Video

Video-inchiesta: gli effetti psicologici di un anno di Covid

Nelle parole di protagonisti chiave, Ordine Psicologi Lazio racconta le difficoltà della pandemia e le risorse che la psicologia può offrire per la ripresaUno studente che racconta il senso di privazione sperimentato durante la DAD; un’anziana che mostra la sofferenza della solitudine e della perdita; un medico che testimonia la difficoltà di essere esposti in prima linea alle conseguenze, anche psichiche, della malattia; una donna che ha vissuto il Covid in prima persona, e racconta la paura e lo smarrimento nell’attraversarne l’esperienza.
Il Covid è stato per loro e per tutti una profonda frattura negli assetti della vita quotidiana e, come tutte le fratture, porta i segni tipici del trauma psichico.
In una video inchiesta promossa dall’Ordine degli Psicologi del Lazio, il giornalista Luca Bertazzoni intervista alcuni protagonisti chiave dell’anno pandemico appena trascorso, accompagnato dai commenti attraverso cui il Presidente dell’Ordine, Federico Conte, chiarisce le dimensioni psicologiche che sono state coinvolte.
Come racconta la Consigliera Marta Bonafoni, la Regione Lazio ha compreso la necessità di investire sui professionisti psicologi per far fronte alle conseguenze della pandemia sulla salute e sul benessere delle persone.
Elaborare il trauma dell’esperienza che abbiamo vissuto è un passaggio fondamentale per trovare l’energia emotiva da convogliare nei processi di ripresa.