Gentile Collega,
l’emergenza “Coronavirus” ha avuto una ripercussione importante sul modo di svolgere la nostra professione. Cambiamenti nei contesti socio-lavorativi e cambiamenti delle criticità presentate da aziende e lavoratori. Il mondo del lavoro si è ribaltato, ci sono settori in crescita paradossale e settori al collasso, con una ricaduta sulla ricerca attiva del lavoro, sulla convivenza lavorativa (basta pensare al ricorso forzato allo smart working). Realtà complesse e diversificate; esperienze variegate e più o meno efficaci. Pertanto, allo scopo di verificare qualità e quantità dei cambiamenti pervenuti nell’attività professionale in esame, abbiamo voluto procedere con la predisposizione di una sezione (sezione 7) del presente questionario per approfondire la natura delle variazioni e criticità da te incontrate nel tuo lavoro quotidiano, utili a pianificare futuri interventi di approfondimento e confronto rivolti agli iscritti, ai cittadini e alle Istituzioni.
Il questionario ha poi tutta una sezione precedentemente strutturata, frutto di uno studio in corso in collaborazione con SIPLO (Società Italiana di Psicologia del Lavoro e Organizzazione), che prevede una serie di domande con l’obiettivo di mappare l’attività professionale dell’area di competenza della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, nel territorio della Regione Lazio negli ultimi tre anni (periodo: 2016 -2019) e a cui abbiamo aggiunto, appunto, la sezione più dedicata al periodo attuale.
Grazie per il tempo che vorrai dedicarci per ampliare questa mappatura e analisi delle nostre caratteristiche professionali
Nel rispetto della normativa vigente, i nominativi non saranno pubblicati, l'anonimato e la riservatezza dei dati è garantita in ogni fase dell'indagine, secondo le linee guida internazionali (https://ichgcp.net/it/) e ai sensi dell'art.13 del GDPR (Regolamento UE 679/2016) "Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali). I dati saranno utilizzati ai fini di ricerca e saranno divulgati dall'Ordine degli Psicologi del Lazio non appena saranno elaborati
Grazie per la collaborazione!

In particolare, mira a:

  • definire la mappa degli ambiti di attività
  • delineare le caratteristiche professionali

E, indirettamente, illustrare le caratteristiche della domanda di lavoro e di intervento tipiche dell’area della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Il questionario è anonimo ed ha una durata di alcuni minuti.

Grazie per la collaborazione!


Informazioni personali




Iscrizione all'Albo







Lavoro









Istruzione e formazione




Aree di indagine

Le differenti sezioni del questionario proposto descrivono "indicatori di specificità professionale dell'area di competenza della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni" in termini di metodologie, tecniche, strumenti e competenze.

Leggi con attenzione, per ogni singolo indicatore, ciascun raggruppamento e indica la risposta che rispecchia maggiormente le attività di cui ti sei occupato dal 2016 ad oggi (non in precedenza)

Non vi sono risposte corrette o errate quindi rispondi nel modo più sincero possibile riferendoti sempre alla pratica professionale dell'area di competenza della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni. A tal fine, per ogni indicatore proposto dal questionario ti chiediamo di attenerti alle seguenti indicazioni:
• Leggi la definizione dell’item.
• Indica sotto a quest’ultima, da 1 a 4, quanto ogni singolo item legato allo specifico indicatore ti caratterizza, secondo la seguente scala:
1. Molto raramente o mai
2. Talvolta
3. Spesso
4. Molto spesso o sempre


Sezione 1: contesti

Definizione di contesti: luoghi nei quali i committenti e/o gli utenti con i quali si è lavorato

Qui di seguito troverai un elenco di possibili contesti in cui applicare le attività ascritte all'area di competenza della Psicologia del Lavoro e delle organizzazioni


Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza si è svolta l' attività professionale negli ultimi tre anni (2016-2019)










Sezione 2: utenti

Qui di seguito troverai un elenco di possibili utenze a favore delle quali erogare interventi propri dell'area di competenza della Psicologia del Lavoro e delle organizzazioni


Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza si è verificata e realizzata un'attività professionale negli ultimi tre anni (2016-2019)













Sezione 3: ambiti di attività

Definizione di ambiti di attività: un'A.D.A. corrisponde ad attività specifiche ed omogenee, orientate ad un risultato e identificabili in uno specifico processo.


Qui di seguito troverai un elenco di possibili attività che fanno da cornice alla promozione, progettazione ed erogazione di interventi propri dell'area di competenza della Psicologia del Lavoro e delle organizzazioni

Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza si è verificata e realizzata una collaborazione professionale negli ultimi tre anni (2016-2019)





















Sezione 4: metodologie

Definizione di ambiti di metodologie: il complesso dei fondamenti teorici, delle logiche interpretative e delle relative prassi sui quali è costruito un processo lavorativo e i suoi relativi strumenti.


Qui di seguito troverai un elenco di metodologie di riferimento e in uso per l’analisi, promozione, progettazione, sviluppo ed erogazione di interventi propri dell’area di competenza della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza si è verificata e realizzata una collaborazione professionale negli ultimi tre anni (2016-2019)



















Sezione 5: tecniche e strumenti

Definizione di tecniche: l'insieme delle norme applicate e seguite nella pratica di svolgimento di un’attività.

Definizione di strumenti: l'insieme dei dispositivi attraverso cui svolgere attività nell'ambito di una specifica tecnica.

Qui di seguito troverai un elenco di possibili strumenti da utilizzare nelle attività ascritte all’area della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza hai utilizzato lo strumento negli ultimi tre anni (2016 – 2019)





























Sezione 6: competenze

Definizione di competenze: un insieme di conoscenze, abilità, attitudini e risorse personali.

Qui di seguito troverai un elenco di possibili competenze ascritte all’area di attività della Psicologia del lavoro e delle organizzazioni.

Per ciascuno di essi indica, da 1 a 4, con quale frequenza hai agito quella specifica competenza durante la tua pratica professionale negli ultimi tre anni (2016 – 2019)






























Sezione 7: i cambiamenti al tempo del COVID-19







 Gruppi di discussione tematici Gruppi di intervisione Webinar Workshop e seminari Raccolta e definizione di buone prassi Altro