• Mirta Mattina, Antonella Sagone, Carmen Rizzelli e Alessandra Bortolotti parlano del sonno dei bambini sul blog dell’Ordine del Fatto Quotidiano

  • È il malessere che può provare chi non si riconosce nel sesso che gli è stato assegnato alla nascita. Come per Alessia, la 17enne che si sente maschio e che adesso potrà diventare uomo. Ne discute Paola Biondi, psicologa psicoterapeuta dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

  • “Non è la vendetta che viene cercata. Tuttavia il dolore e l’angoscia della perdita vengono accresciuti da una forma di vittimizzazione secondaria: quella data da un trattamento insensibile, da una non considerazione dell’offesa subita, da un meccanismo che attenua nelle parole e nei fatti la responsabilità di chi ha tolto la vita alla propria compagna perché non accettava le di lei decisioni, l’autonomia, le scelte.” Anna Maria Giannini torna a parlare di femminicidio per I blog del Fatto Quotidiano.

  • Il cambiamento del modello paterno è iniziato con il mutamento dell’investimento emotivo sul figlio: dall’esercitare un duro compito educativo i padri sono passati a voler essere amici dei figli, quasi fan

  • Lai (psicologo clinico iscritto all’Ordine degli Psicologi del Lazio): «Oggi gli uomini si occupano sia dell’accudimento pratico, che di quello emotivo dei propri figli. Tanto da avere un ruolo intercambiabile con le donne, nel bene e nel male»

  • “La realtà virtuale permette di inserire l’individuo in una situazione simulata scegliendo, in funzione dell’obiettivo terapeutico, il target emotivo, cognitivo e comportamentale. In questo mondo si agirà sempre in un contesto controllato e sicuro, manipolando e controllando tutte le variabili dello scenario.” Simone Barbato intervistato da Sanità Informazione sulla VRET, la Virtual Reality Exposure Therapy.

  • “L’onore non è più “antico” ma individuale e misogino, l”io” ferito di chi non accetta di essere stato lasciato perché – dopo un mese o 50 anni – lei ha scelto la libertà, l’autodeterminazione”. La pena dimezzata in Corte d’appello a Michele Castaldo per la sua “tempesta emotiva”, offre lo spunto per una riflessione a cura di Anna Maria Giannini, consigliera del nostro Ordine, e Anna Costanza Baldry, professore ordinario di psicologia presso l’Università degli studi della Campania.

  • In occasione della giornata mondiale della lentezza che si terrà il 27 febbraio le 7 buone ragioni per dedicare più tempo alla colazione. Ne parla Paola Medde, psicologa e psicoterapeuta.

  • Un invito a fermarsi un attimo, per riscoprire l’importanza di vivere con ritmi più distesi. Roberto Ibba, psicologo e psicoterapeuta ci spiega cosa fare.

  • DSA. Ne ha parlato Silvia Baldi ad “ATTUALMENTE DIVERSO” su RID 96.8 FM: una diretta telefonica che fa il punto su quanto emerso nei vari interventi nella tavola rotonda dello scorso 2 Febbraio presso il Erickson Roma