• Lai (psicologo clinico iscritto all’Ordine degli Psicologi del Lazio): «Oggi gli uomini si occupano sia dell’accudimento pratico, che di quello emotivo dei propri figli. Tanto da avere un ruolo intercambiabile con le donne, nel bene e nel male»

  • “La realtà virtuale permette di inserire l’individuo in una situazione simulata scegliendo, in funzione dell’obiettivo terapeutico, il target emotivo, cognitivo e comportamentale. In questo mondo si agirà sempre in un contesto controllato e sicuro, manipolando e controllando tutte le variabili dello scenario.” Simone Barbato intervistato da Sanità Informazione sulla VRET, la Virtual Reality Exposure Therapy.

  • “L’onore non è più “antico” ma individuale e misogino, l”io” ferito di chi non accetta di essere stato lasciato perché – dopo un mese o 50 anni – lei ha scelto la libertà, l’autodeterminazione”. La pena dimezzata in Corte d’appello a Michele Castaldo per la sua “tempesta emotiva”, offre lo spunto per una riflessione a cura di Anna Maria Giannini, consigliera del nostro Ordine, e Anna Costanza Baldry, professore ordinario di psicologia presso l’Università degli studi della Campania.

  • In occasione della giornata mondiale della lentezza che si terrà il 27 febbraio le 7 buone ragioni per dedicare più tempo alla colazione. Ne parla Paola Medde, psicologa e psicoterapeuta.

  • Un invito a fermarsi un attimo, per riscoprire l’importanza di vivere con ritmi più distesi. Roberto Ibba, psicologo e psicoterapeuta ci spiega cosa fare.

  • DSA. Ne ha parlato Silvia Baldi ad “ATTUALMENTE DIVERSO” su RID 96.8 FM: una diretta telefonica che fa il punto su quanto emerso nei vari interventi nella tavola rotonda dello scorso 2 Febbraio presso il Erickson Roma

  • Tre bambini vittime a vario livello e con diversi esiti della furia cieca che li ha colpiti. Quali le conseguenze per i due bambini sopravvissuti? Ne parla Anna Maria Giannini, psicologa psicoterapeuta sul blog del Il Fatto Quotidiano.

  • Carlo Lai, psicologo dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, è intervenuto sul tema a SiamoNoi su Tv2000: non si parla di “istruzioni per l’uso”, ma si riflette su come la “non presenza” dei genitori nella crescita dei ragazzi generi quel senso di colpa che porta allo scontro generazionale.

  • Nel Lazio un bambino con dislessia attende fino a 18 mesi per ottenere da una struttura pubblica la certificazione e la presa in carico dalla Asl. Intanto rischia di andare incontro a possibili insuccessi scolastici, perdendo autostima e motivazione verso lo studio.” Su Leggo si parla dell’evento “La lunga attesa per la diagnosi di Dsa nel Lazio” con un’intervista a Silvia Baldi, del GdL “Psicologia e Scuola” del nostro Ordine.

  • Il counseling (o counselling) rientra a pieno titolo tra le attività tipiche della professione di psicologo ed è attività che non può essere riconosciuta ad una professione non regolamentata. Sulla base di questa nostra considerazione, il Ministero della Salute ha recentemente sospeso il tentativo di normazione da parte dell’Uni della presunta figura di “counselor non psicologo”. Ne parla Alessandro Bartoletti, psicologo psicoterapeuta dell’Ordine degli Psicologi del Lazio