Senza categoria

Precisazioni circa l’inchiesta su Counseling e minori

Nel video qui pubblicato viene mostrato un documento in cui si fa riferimento all’Analisi Transazionale. L’Ordine degli Psicologi del Lazio ribadisce che tale modello teorico e tecnico è universalmente riconosciuto nella comunità scientifica internazionale come modello di intervento psicologico e psicoterapeutico di comprovata affidabilità ed efficacia.

Nel sistema legislativo italiano qualsiasi modello di intervento psicologico può essere applicato ai rispettivi livelli solamente da psicologi, psicoterapeuti e psichiatri regolarmente iscritti ad Albi e Ordini professionali.

Alcune Associazioni di Analisi Transazionale hanno scritto all’Ordine mettendo in evidenza come in un passaggio di questo video si possa essere indotti «a credere che ci sia un legame tra il comportamento deontologicamente scorretto di singoli operatori ed un modello tecnico di riferimento», appunto l’Analisi Transazionale.

Poiché gli “operatori” a cui si fa riferimento nel video non sono psicologi, ma counselor, non di “comportamento deontologicamente scorretto” appare trattarsi, quanto della possibile commissione di un reatodi esercizio abusivo di professione sanitaria: una condotta che l’Ordine degli Psicologi del Lazio da anni non si stanca di segnalare all’attenzione delle Autorità, dei possibili committenti inconsapevoli, e degli psicologi. È nostra opinione che sia di estrema importanza e utilità mostrare in modo così evidentecome i counselor si servano nella loro attività di teorie, modelli, tecniche e strumenti operativi di derivazione psicologica.

L’Analisi Transazionale è una delle teorie e delle metodologie più frequentemente saccheggiate dai counselor: saperlo e averne documentazione è dunque anche interesse degli Analisti Transazionali, psicologi e psichiatri, autorizzati non solo dalle rispettive Associazioni di riferimento, ma anche dall’iscrizione ai rispettivi Ordini professionali, che ci auguriamo possano contare sul loro pieno sostegno nella battaglia culturale e legale contro l’abusivismo.