News Psicologi

Selezione esperti Procura di Tivoli

La Procura di Tivoli ha avviato una procedura per selezionare 30 professionisti esperti in psicologia o in neuropsichiatria infantile: come partecipare e quali sono i requisiti necessari. Termine di scadenza: 15 novembre 2019

Selezione esperti Procura di Tivoli

La Procura di Tivoli ha avviato una procedura per selezionare 30 professionisti esperti in psicologia o in neuropsichiatria infantile disponibili a coadiuvare la polizia giudiziaria o il pubblico ministero nei casi in cui sia necessario acquisire dichiarazioni da persone minorenni o da persone offese, anche maggiorenni, in condizione di particolare vulnerabilità, in attuazione degli articoli 351 e 362 del Codice di procedura penale.

Si tratta di un’iniziativa che nasce per garantire le migliori forme di tutela possibile alle vittime di reato, come peraltro previsto dal Legislatore sia a livello nazionale sia in ambito comunitario, che ha in più occasioni riconosciuto nell’ascolto competente una imprescindibile e preziosa regola procedurale. 

Mosso dalla stessa consapevolezza, negli ultimi anni l’Ordine degli Psicologi del Lazio ha investito molte risorse sia per rafforzare le competenze dei propri iscritti operanti nell’ambito della psicologia forense (si pensi sia alla periodica attività di formazione e all’emanazione di buone prassi istituzionali in materia di ascolto) sia per ampliare le collaborazioni con gli interlocutori istituzionali del territorio, innalzando così il livello qualitativo dei servizi resi alla collettività. 

Si ricorderà in proposito la proficua esperienza dello Spazio di Ascolto e Accoglienza Vittime di reato presso la Procura di Tivoli, avviata in collaborazione con Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Tivoli, la Camera Penale di Tivoli e la Asl Roma 5, che ha fatto conoscere e apprezzare in vari contesti istituzionali il qualificato contributo che la funzione psicologica può assumere nella costruzione di un sistema di protezione delle persone che si rivolgono alla giustizia, alle forze dell’Ordine e ai servizi territoriali.

Sulle orme di questa fortunata iniziativa, la Procura di Tivoli intende ora proseguire le azioni a tutela di minori e di persone in condizioni di particolare vulnerabilità impegnandosi a redigere un elenco di 30 professionisti con particolare competenza e formazione in materia giuridico penale, ricorrendo ad una procedura selettiva pubblica con requisiti di partecipazione specifici e condivisi.


Oggetto dell’incarico

Gli psicologi o i medici neuropsichiatri infantili che comporranno l’elenco istituito e tenuto dalla Procura di Tivoli sono professionisti nominati dal pubblico ministero e che, ai sensi degli articoli 351 comma 1-ter e 362 comma 1-bis del Codice di procedura penale, forniranno ausilio all’Autorità Giudiziaria quando sia necessario assumere sommarie informazioni da persone minori, o da una persona offesa, anche maggiorenne, in condizione di particolare vulnerabilità, garantendo la propria disponibilità a coprire turni giornalieri h24 per l’ascolto urgente.


Requisiti di partecipazione alla selezione

Per partecipare alla selezione indetta dalla Procura di Tivoli, è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti minimi (art. 3 del bando di selezione):

  • laurea in Psicologia e iscrizione all’Albo degli Psicologi da almeno tre anni (o laurea in Medicina e specializzazione in Neuropsichiatria infantile);
  • formazione post lauream in psicologia giuridica penale con partecipazione a corsi di formazione (master universitari e/o altri percorsi formativi specialistici di almeno 50 ore);
  • esperienza pregressa in qualità di consulente tecnico per conto di una Procura della Repubblica per incarichi ai sensi degli artt. 351 comma 1-ter e 362 comma 1-bis c.p.p. (almeno 3 incarichi) o in qualità di perito nominato dal GIP per incarichi ai sensi dell’art. 398 c.p.p. (incidente probatorio) o dal Tribunale per incarichi ai sensi dell’art. 498 comma 4 c.p.p. (dibattimento) (almeno 5 incarichi); in caso di incarichi ricevuti sia dal Pubblico Ministero sia dal Giudice, sono richiesti almeno 2 incarichi ricevuti dalla Procura e 1 ricevuto dal Giudice.

Il bando di selezione prevede inoltre che, a parità di requisiti minimi, si terrà conto dei titoli preferenziali indicati nell’articolo 4, ovvero:

  • formazione post lauream nell’ambito specifico della psicologia della testimonianza acquisita con la partecipazione a workshop intensivi, seminari di studio, giornate di formazione (per un totali di almeno 20 ore);
  • esperienza professionale in qualità di consulente tecnico o di perito in ambito penale;
  • pubblicazioni scientifiche sul tema (sarà necessario allegare in tal caso copertina e indice nel caso di contributo presente all’interno di un volume);
  • esperienze professionali in qualità di docente, consulente, operatore socio-sanitario con trattazione di casistica o argomenti inerenti alle tematiche generali su abuso e sfruttamento sessuale, maltrattamento dell’infanzia e in famiglia, violenza di genere e nelle relazioni intime, testimonianza di vittime vulnerabili.

Modalità e termine per presentare domanda

Per presentare domanda è necessario utilizzare il facsimile allegato all’avviso di selezione, disponibile sul sito web della Procura della Repubblica di Tivoli e reso accessibile anche da questa pagina.

La domanda, debitamente compilata in ogni parte e firmata, dovrà essere inviata con tutti gli allegati necessari entro e non oltre il 15 novembre 2019 mediante Posta Elettronica Certificata, scrivendo dal proprio indirizzo PEC all’indirizzo segreteria.procuratore.procura.tivoli.@giustiziacert.it.

La richiesta dovrà essere posta all’attenzione della dr.ssa Angela Catelli riportando nell’oggetto la dicitura “domanda di partecipazione alla procedura di selezione per l’istituzione dell’elenco di esperte/i in psicologia e/o psichiatria infantile”.

Alla richiesta deve essere allegata copia del proprio documento di identità.


Trattamento economico riconosciuto

Per quanto riguarda il trattamento economico, si fa riferimento al contenuto della Circolare n. 238/2016, che fissa in € 220,00 per i giorni feriali e in 270,00 per i giorni festivi e in orario notturno (oltre a spese di trasferta, ove richieste e documentate) l’importo spettante ai professionisti che prestino assistenza alla Polizia giudiziaria.

L’avviso di selezione specifica che la singola disponibilità coprire turni di reperibilità non fa sorgere alcun onere a carico del bilancio del Ministero della Giustizia e non fa derivare alcun rapporto di lavoro né autonomo, né subordinato con il Ministero della Giustizia (art. 6).


Per tutto quanto non specificato e per i dettagli della procedura si rinvia alla consultazione dell’avviso di selezione

Si precisa che l’Ordine non ha alcun ruolo nella compilazione e nella gestione dell’elenco dei professionisti. Tal operazioni sono entrambe affidate alla Segreteria del Procuratore della Repubblica di Tivoli.


Collegamenti

Procedura di selezione per l’istituzione dell’elenco di esperti in psicologia – psichiatria infantile

Circolare n. 238/2016 sui criteri di liquidazione