News

Riapertura adesione piano vaccinale della Regione Lazio

Nell'attesa che la Regione riattivi la procedura per la ricezione dei dati, l'Ordine del Lazio ha riaperto la raccolta delle adesioni dei professionisti operanti nel Lazio. E' possibile manifestare la propria disponibilità entro il 16 marzo 2021.

Riapertura adesione piano vaccinale della Regione Lazio

Nelle settimane scorse – su richiesta della Regione Lazio – l’Ordine ha avviato la raccolta delle adesioni su base volontaria alla somministrazione del vaccino anti Covid-19. Il termine inizialmente previsto per aderire era stato dapprima fissato al 2 febbraio e successivamente prorogato al 12 febbraio 2021. L’Ordine ha così potuto trasmettere alla Regione Lazio un elenco composto da oltre 10 mila professionisti e professioniste aderenti, che le ASL del territorio hanno iniziato a prendere in carico per la somministrazione del vaccino.

Decorso il termine ultimo per aderire, la Regione ha purtroppo sospeso la procedura telematica a disposizione dell’Ordine per la trasmissione di nuove adesioni e, per tale ragione, non ci è stato più possibile accettare nuove disponibilità.

Nonostante sia ancora preclusa la possibilità di trasmettere in Regione nuove disponibilità alla somministrazione del vaccino, l’Ordine ha comunque riaperto la raccolta delle adesioni su base volontaria. Non sappiamo se e quando la Regione accetterà nuove disponibilità, ma l’auspicio è quello di poter essere pronti a trasmettere nuove adesioni non appena e se avremo nuovamente la possibilità di farlo

Per tale ragione, chi fosse interessato o interessata alla somministrazione del vaccino, è invitato a manifestare al più presto la propria disponibilità attraverso l’apposito form presente nella propria Area Riservata sul sito web dell’Ordine. Gli iscritti e le iscritte in altri Ordini potranno invece comunicare la propria disponibilità utilizzando il form disponibile in basso.

La raccolta delle adesioni si concluderà in ogni caso entro il 16 marzo 2021.

Per dovere di trasparenza, sottolineiamo che l’eventuale disponibilità fornita non garantisce al momento la certezza di essere presi in carico, in quanto l’adesione fornita potrà essere trasmessa soltanto a seguito di precise indicazioni in tal senso da parte della Regione Lazio

L’Ordine ribadisce che al momento non dispone di ulteriori informazioni pratiche sull’attuazione del piano vaccinale, come ad esempio sulle tempistiche relative alle convocazioni e all’esecuzione delle vaccinazioni o sulla riprogrammazione degli appuntamenti di chi ha comunicato la propria disponibilità entro il 12 febbraio scorso. 

L’Ordine intende rassicurare la comunità professionale che sta attentamente seguendo l’evolversi della questione e, come di consueto, fornirà ogni aggiornamento al riguardo, non appena disponibile, attraverso i consueti canali di comunicazione. Nell’attesa che il livello di incertezza intorno a tali questioni diminuisca, l’Ordine rinnova l’invito a non congestionare l’attività amministrativa dei suoi Uffici con richieste di informazioni a cui non è possibile rispondere.


Se sei iscritto/a all’Ordine degli Psicologi del Lazio, puoi comunicare la tua adesione esclusivamente accedendo alla tua Area riservata su questo sito.

Se sei iscritto/a ad un altro Ordine territoriale e sei residente nel Lazio o appartieni a una ASL laziale, utilizza questo form.