News

D’Amato: “Lo psicologo è una figura importante per rafforzare il SSR”

Le dichiarazioni dell'Assessore alla Sanità della Regione Lazio nel giorno del concorso per 33 psicologi presso la Asl Roma 2

D’Amato: “Lo psicologo è una figura importante per rafforzare il SSR”

Nella mattinata di oggi, a Roma, si è aperto il concorso finalizzato all’assunzione di 33 dirigenti psicologi presso la Asl Roma 2. Dopo le polemiche degli ultimi giorni sui rischi di ordine sanitario connessi all’emergenza pandemica, la prova, come ha comunicato in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D`Amato, si sta svolgendo in sicurezza e nel rispetto delle direttive impartite. “Voglio ringraziare l’autorità sanitaria per l’efficacia delle misure adottate e tutti i partecipanti per la grande responsabilità dimostrata nel rispettarle. Il Sistema sanitario del Lazio da venti anni non svolgeva un concorso per psicologi, una figura professionale importante per rafforzare la rete territoriale in un momento di contrasto alla pandemia che genera ansia e paure. Il risultato di oggi è la migliore risposta a chi chiedeva di sospendere la procedura concorsuale”.

A salutare i candidati, nel corso della prima giornata di prove, la Direttrice Generale dell’Asl Roma 2, la dott.ssa Flori Degrassi, che ha sottolineato l’esigenza di un ricambio generazionale in questo settore, ricordando come siano tantissimi gli psicologi andati in pensione negli ultimi anni, e ha annunciato l’intenzione di mantenere una graduatoria con 500 posti da cui attingere nei prossimi tre anni.

Soddisfazione condivisa da Federico Conte, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio: “I riscontri che stiamo ricevendo sullo svolgimento del concorso sono una buona notizia. A nome della comunità professionale degli Psicologi voglio ringraziare l’Assessore D’Amato e le autorità sanitarie per il lavoro svolto in questo momento delicato e importante. La sospensione della selezione avrebbe comportato un danno significativo non solo alla nostra categoria professionale, ma all’intera comunità dei cittadini laziali che, come la cronaca di ogni giorno mette in luce, evidenzia la necessità di una aumentata e capillare assistenza psicologica”. La prima fase della procedura concorsuale – composta nel complesso da tre prove – proseguirà nel pomeriggio, per concludersi nella giornata di domani.

Nel frattempo è stata pubblicata la lista degli psicologi ammessi alla prova concorsuale di Viterbo.