Notizie di servizio

Chiusura al pubblico degli Uffici dell’Ordine

Il front office dell’Ordine rimarrà chiuso dal 10 marzo al 3 aprile 2020

Alla luce delle disposizioni contenute nel Dpcm del 9 marzo 2020 e successive disposizioni in materia, l’Ordine, in un’ottica prudenziale, ha sospeso l’attività di apertura al pubblico dalla data odierna fino al prossimo 13 aprile 2020. In tale periodo tutti gli uffici resteranno attivi.

Lo scopo della misura adottata, in linea con il citato Dpcm, è quello  favorire la riduzione degli spostamenti fisici di persone rinviabili a situazione di cessata emergenza.

Resta garantita la possibilità di contattare l’Ordine per telefono e per posta elettronica, secondo le consuete modalità.

A tal riguardo si ricorda come ormai da diversi anni, in un’ottica di progressiva digitalizzazione, l’Ordine riesca a erogare la quasi totalità dei suoi servizi in modalità telematica (Area Riservata, Sito web, Ticket System, telefono), rendendo non necessario presentarsi fisicamente presso il proprio front office.

In linea con la misura adottata l’Ordine ha, altresì, previsto che durante il periodo di chiusura degli uffici al pubblico la domanda di iscrizione all’Albo potrà essere inviate tramite posta raccomandata. Anche per chi abbia ottenuto l’iscrizione con riserva ad una Scuola di specializzazione in psicoterapia l’obbligo di  presentazione della domanda di iscrizione all’Albo entro il termine di 30 giorni dal superamento dell’Esame di Stato si intenderà assolto con il semplice invio della domanda per posta raccomandata.

A tal riguardo si precisa che il Decreto-legge n. 18/2020 (Decreto “Cura Italia”) ha sospeso fino al 15 aprile 2020 i termini per la trattazione delle istanze (iscrizione, annotazione come psicoterapeuta, cancellazione, trasferimento, etc.). Per tale ragione tali istanza, pur presentate, non saranno trattate. I termini per la trattazione decorreranno nuovamente a far data dal 16 aprile, salvo ulteriori prescrizioni in materia.