GRUPPO TEMATICO “VALUTAZIONE e SVILUPPO”

Il gruppo intende approfondire i processi di Valutazione e Sviluppo del personale, sotto il profilo delle prassi, degli strumenti e degli approcci nei diversi contesti organizzativi. Tra le attività viene privilegiata l’analisi delle evoluzioni e delle nuove tendenze in questo ambito, sollecitate da una domanda sempre più spinta di assicurare efficacia a tali processi e da una accelerazione nei cambiamenti delle modalità lavorative anche conseguenti alla trasformazione digitale in corso.

Tale approfondimento si sostanzia in iniziative di comunicazione e di formazione rivolte ai colleghi nell’ottica di condividere le esperienze e le buone pratiche e di consolidare le competenze. Sono inoltre previste sinergie con gli altri gruppi tematici e con Enti ed Organizzazioni esterni, quali stakeholder strategici.

Coordinamento: Daniela Ruggiero; Cristina Finocchiaro


GRUPPO TEMATICO “DIGITAL LEARNING”

Il gruppo intende approfondire i bisogni di apprendimento di professionisti iscritti all’Ordine, enti, organizzazioni ed istituzioni, facilitando e supportando il processo di Digital Transformation in cui siamo immersi.

L’obiettivo è quello di analizzare strumenti, prassi e metodologie e trasferirli in progetti che contribuiscano alla capacità di abitare lo spazio digitale, allo sviluppo di competenze specifiche, e, più in generale, alla costruzione di una cittadinanza digitale.

Coordinamento: Angela Macrì; Antonia Colasante; Sara Giorgi


GRUPPO TEMATICO “RI-ORIENTAMENTO E RI-COLLOCAMENTO”

Il gruppo intende valorizzare la funzione psicologica nella capacità della psicologica di dare un contributo distintivo nei processi di orientamento, aggiornamento e formazione della comunità professionale.

Si pone l’obiettivo di produrre una documentazione utile da presentare ai tavoli istituzionali per valorizzare la funzione dello psicologo del lavoro nei processi di orientamento.

Intende realizzare una mappatura dei servizi/progetti in cui i colleghi sono o sono stati impegnati al fine di delineare lo stato dell’arte e rintracciare delle buone pratiche, organizzando successivi momenti di approfondimento, aperti sia ai colleghi che a istituzioni e/o organizzazioni.

Fare da osservatorio per raccogliere nuove domande/nuove sfide a cui sono chiamati a rispondere i colleghi che si occupano di orientamento, a partire dalle quali è necessario pensare nuove modalità di intervento, definendo anche una prassi e una metodologia comune e condividendo strumenti, tecniche e metodologie che tengano conto delle differenti tipologie di utenza.

Coordinamento: Emilia Filosa, Vincenzina Porretta


GRUPPO TEMATICO “SMART WORK E BENESSERE”

Il gruppo intende fornire strumenti per accompagnare i lavoratori, i responsabili e i datori di lavoro nella gestione dello smart working, del lavoro agile e dell’home working sia “emergenziale” che standard.

Di particolare rilevanza sarà la creazione di linee guida mirate per tipologia professionale e l’individuazione di strumenti e modalità di sostegno adatte allo scopo.

La focalizzazione sarà legata alla Smart Working Attitude And Satisfaction con rilevanza alla misurazione delle dimensioni di “dis/attitudine” e “in/soddisfazione”, anche in un’ottica di Benessere Organizzativo funzionale alle organizzazioni a partire dal benessere dei lavoratori.

Coordinamento: Gian Marco Pinna; Debora Penco; Claudia Messeri


GRUPPO TEMATICO “PSICOLOGIA DELL’AVIAZIONE”

Il gruppo ha come principale obiettivo la sempre maggiore definizione del Ruolo dello Psicologo e dello Psicoterapeuta all’interno del settore dell’aviazione civile in diversi ambiti.

Supporto in particolare nella crisi pandemica da Covid_19 con le sue ripercussioni economico e sociali nell’ambito dei trasporti e ai relativi interventi di sostegno individuale e di gruppo che necessitano della professionalità dello Psicologo.

Nell’ambito della valutazione psicologica e nella selezione del personale, nelle attività di formazione nell’ambito della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Lo Human Factor risulta essere un’area cruciale ed importantissima ai fini della sicurezza dove lo psicologo da sempre è intervenuto ponendo basi teoriche strutturali ma che necessita di un maggiore riconoscimento e sviluppo anche nell’ambito della ricerca applicata.

Nella Definizione degli interventi preventivi nell’ambito delle emergenze, nella gestione dello stress, della fatica operazionale, nell’implementazione dei programmi di Crew Resource Management, nella crisi Post evento critico e nell’ambito dei programmi di sostegno previsti dalla normativa EU  2018/ 1042.

Coordinamento: Barbara Gasparella


GRUPPO TEMATICO “RISCHI PSICOSOCIALI, SALUTE E SICUREZZA”

Il tema della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro è prioritario per ogni organizzazione e, anche a causa della pandemia, sta aumentando l’interesse verso lo stress lavoro-correlato e i rischi psicosociali in genere (mobbing, violenze…), come pure verso la promozione della cultura della sicurezza tra i lavoratori.

Tale evoluzione è in linea con le spinte provenienti dall’Unione Europea alla luce delle profonde trasformazioni in atto nel mondo del lavoro, conseguenti alle forme di tutela sanitaria che alla autonoma informatizzazione di molti processi. L’obiettivo dell’attività, situata all’interno del GdL Psicologia del Lavoro del OP Lazio, in linea con la precedente esperienza, vuole approfondire le principali tematiche connesse per coniugare gli interventi per la salute dei lavoratori con la competenza psicologica.

Coordinamento: Isabella Corradini


GRUPPO TEMATICO “DIVERSITY & INCLUSION”

Il gruppo, al quale afferiscono Psicologi e Psicologhe con esperienza pluriennale nell’ambito delle diverse realtà dell’inclusione, muove dalla necessità di valorizzare le competenze psicologiche e la professione psicologica nei sistemi lavorativi per la diffusione di culture e pratiche di equità e inclusione delle diversità, quali: il genere, l’età, la disabilità (visibili e invisibili), l’orientamento sessuale, l’orientamento religioso, l’etnia.

La trasversalità dei processi di integrazione nei contesti ampi in cui opera la Psicologia del Lavoro assicura l’opportunità reciproca, per il singolo e per l’organizzazione, di esprimere il pieno potenziale dei talenti, a vantaggio della competitività e del benessere organizzativo.

In particolare, il gruppo si propone di: attivare un dialogo con organizzazioni di riferimento del territorio (Istituzioni, Enti, etc), organizzare eventi per fare cultura sull’inclusione e l’integrazioni delle diversità, sviluppare processi valorizzazione delle competenze psicologiche nella Inclusione e nella Diversity.

Coordinamento: Daniela Pavoncello; Mariarosaria Izzo; Monica Napoleone