Il gratuito patrocinio e la manifestazione di interesse 

Il riconoscimento di interesse consiste in un’attestazione di apprezzamento, di adesione e di sostegno non economico da parte dell’Ordine a manifestazioni o iniziative ritenuti meritevoli. E’ infatti tra gli obiettivi dell’ordine promuovere il consolidamento e lo sviluppo della professione e favorire tutte le iniziative intese a facilitare il progresso culturale degli iscritti e delle iscritte.

 

Chi può richiederle

Il gratuito patrocinio e il riconoscimento di manifestazione di interesse possono essere richieste da:

– iscritti/e a qualunque Ordine regionale degli Psicologi;

– da singoli individui;

– da Enti pubblici e privati.

 

Requisiti

Per poter richiedere la manifestazione di interesse:

– l’evento per il quale viene fatta richiesta all’Ordine può svolgersi anche al di fuori del territorio laziale nel caso in cui il soggetto richiedente sia iscritto all’Ordine del Lazio. Per gli altri soggetti, iscritti in altri Ordini o non iscritti, l’evento deve svolgersi necessariamente nel territorio laziale;

– l’evento/Progetto per il quale viene fatta richiesta all’Ordine deve prevedere la partecipazione di iscritti all’Ordine del Lazio chiaramente desumibili dalla documentazione prodotta;

– è necessario che l’iscritto all’Ordine degli Psicologi del Lazio che richieda la manifestazione di interesse sia in regola con il pagamento delle quote d’iscrizione e/o che non siano assoggettati/e alla sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio professionale;

– l’evento per il quale è richiesta la manifestazione di interesse non può favorire soggetti (iscritti o ex iscritti) a cui sia stata comminata, nei due anni precedenti la data di richiesta, una sanzione diversa dall’avvertimento;

– il soggetto richiedente non deve svolgere/avallare, in qualunque modo e a qualsiasi titolo, attività volte a favorire/incentivare l’abuso della professione e/o usurpazione del titolo, né iniziative che operino in tal senso, né a soggetti che formino, promuovano o abbiano interessi, di ogni genere, nella promozione e sviluppo di figure – non psicologi – quali counselor, coach, reflector, psicopedagogisti clinici o ad esse assimilabili;

– se il soggetto richiedente è iscritto all’Ordine degli Psicologi non deve concorrere a formare soggetti non psicologi all’esercizio di attività che impieghino strumenti e tecniche finalizzate all’intervento sui processi mentali, cognitivi ed emotivi dell’interlocutore, con l’utilizzo di schemi e teorie propri delle scienze psicologiche, tali da configurare la potenzialità di esercizio abusivo della professione di psicologo.

Come richiederle

Vi invitiamo a leggere il Regolamento per la Concessione del Gratuito Patrocinio.

Manifestazione di interesse Gratuito patrocinio


Vi invitiamo a leggere il Regolamento per la Concessione del Gratuito Patrocinio.

Regolamento