Mindfulness: cosa non è. Potenzialità, frontiere, banalizzazioni

04 ottobre 2021 - 18:00 - 19:45

Lunedì 4 e 18 ottobre dalle 18:00 alle 19:45 al via 2 appuntamenti sulla mindfulness con il dott. Fabio Giommi, una delle principali autorità italiane sul tema.

 

Il “fenomeno” della mindfulness negli ultimi anni sembra diventare pervasivo e ubiquitario. Ma come sempre accade, tanto più qualcosa è di moda tanto più rischia di essere equivocata, banalizzata e a volte addirittura capovolta rispetto al suo effettivo significato.

Gli utilizzi riduttivi o incompetenti della mindfulness non sono comunque in grado di oscurare né di compromettere il grande potenziale insito nelle pratiche di consapevolezza. Quando ben comprese, tali pratiche si rivelano strumenti ricchi e “generativi” nel panorama contemporaneo di ricerca sulla natura della mente e di lavoro sul disagio, con tutto ciò che ne consegue sia per l’esperienza e l’esplorazione personale sia per l’ampliamento delle applicazioni professionali.

Questo webinar in due puntate intende offrire un panorama conciso, chiaro, veritiero, franco e per quanto possibile sistematico, del “fenomeno mindfulness” allo scopo di orientare il partecipante a una comprensione più ampia e prospettica di quello che si sta muovendo in quest’area.

L’intenzione di fondo è che il partecipante possa sviluppare una personale visione sulle pratiche di consapevolezza, sentendosi stimolato ad approfondire il fenomeno anche sulla base di intuizioni.

Nella prima puntata il focus sarà soprattutto indirizzato a sciogliere una serie di equivoci e distorsioni piuttosto diffusi nella “vulgata” in circolazione che rischiano di confondere e allontanare da una comprensione di quanto è realmente in gioco nelle pratiche di consapevolezza.

Ma dal momento che ha poco senso parlare e basta di uno “stato di coscienza”, il webinar proporrà anche una parte esperienziale da portar avanti tra il primo e il secondo incontro, che fornirà tra l’altro del materiale su cui lavorare quando ci ritroviamo.

 

Contenuti del webinar 1

  • La mindfulness è primariamente una modalità di conoscenza attraverso la consapevolezza intuitiva.
  • Non è primariamente una pratica di rilassamento, né genericamente di “benessere”
  • Non è primariamente una tecnica psicoterapeutica
  • Non è primariamente un training di sviluppo di “accettazione” o “compassione”
  • Non è primariamente un concetto o un “costrutto”
  • La mindfulness chiede, come tutte le pratiche, gradualità e continuità
  • I programmi mindfulness-based e i loro sviluppi
  • Ricerca evidence-based sui programmi mindfulness-based
  • Diventare istruttore di programmi mindfulness-based: requisiti, criteri e standard internazionale di qualità
  • Esercizio da sperimentare e approfondire tra gli incontri

 

 

Relatore

Fabio Giommi
Presidente AIM-Associazione Italiana per la Mindfulness, Responsabile scientifico e docente guida del Mindfulness Professional Training per Istruttori di programmi-mindfulness-based. Direttore di Nous-Scuola di Psicoterapia (MIUR) Cognitivo-Costruttivista orientata alla mindfulness, Milano.

Eleonora Pellegrini
Istruttore Mindfulness AIM. Associazione Italiana per la Mindfulness. Completa studi classici con laurea in Lettere antiche con successiva specializzazione in Archeologia classica, lavora sul campo come archeologa per 15 anni. Alla soglia della quarantina decide di cambiare strada e si iscrive nuovamente all’università di Roma La Sapienza e si laurea in Psicologia Clinica, specializzandosi in psicoterapia psicodinamica degli adolescenti e giovani. Attualmente sta proseguendo nella sua formazione di psicoterapeuta per diventare analista junghiana presso il CIPA di Roma. Dal 2008 partecipa a numerosi seminari e ritiri di meditazione vipassana , zen e Insight Dialogue.

Domenico Scaringi
Psicoterapeuta. Istruttore di mindfulness AIM. Si è formato in psicopatologia evolutiva, psicoanalisi e neuroscienze presso la University College di Londra e l’Università di Yale negli Stati Uniti. Ha condotto attività di ricerca sui temi della regolazione emotiva e della genitorialità presso l’Anna Freud Centre di Londra e presso il Child Study Center dell’Università di Yale e per oltre tre anni presso il Centro di Psichiatria dell’Università Queen Mary di Londra. Ha completato inoltre un Dottorato di Ricerca in Psicologia e Neuroscienze presso la Sapienza sul tema della mindfulness nella regolazione emotiva Presidente di Nostos, una Cooperativa Sociale ad orientamento psicoanalitico che offre servizi psicologici per l’età evolutiva di Roma. Membro del Comitato Esecutivo dell’ARPAd e del chapter italiano dell’Associazione Europea per la Psicoterapia Psicoanalitica (EFPP).

 

Saluti istituzionali: a cura di Federico Conte, Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

 

Modalità

I webinar sono dei seminari che si svolgono interamente a distanza su una piattaforma di video-conferenza. Per partecipare a un webinar è necessario disporre di un collegamento a Internet. Al momento dell’iscrizione verrà inviato un messaggio con le proprie credenziali di accesso e alcune semplici istruzioni per accedere alla piattaforma di video-conferenza.

 

Tipologia

L’evento è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio.
Il webinar verrà videoregistrato e sarà disponibile nell’area riservata del sito dell’Ordine nella sezione E-learning.
Entro una settimana dallo svolgimento del webinar, verrà rilasciato un attestato di partecipazione ai soli iscritti all’Ordine del Lazio che lo avranno seguito per almeno il 70% della sua durata.

Salva evento

Prenotazione

Chiediamo la correttezza di prenotarsi se vi è reale intenzione di partecipare all’evento, così da non arrecare danno ad altri colleghi interessati. Grazie per la collaborazione e la sensibilità

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Non è più possibile prenotarsi dopo le ore 15:00 del 04/10/2021