L’iter giudiziario nei casi di violenza nelle relazioni intime. Dal vissuto traumatico del soggetto al rischio di vittimizzazione secondaria

25 giugno 2021 - 15:00 - 17:00

Si propone di evidenziare le difficoltà psicologiche che si potranno presentare in una vittima di violenza domestica qualora decida di denunciare il maltrattante.

La vittima, a seguito della denuncia, dovrà affrontare un iter giudiziario lungo ed impegnativo che ha i suoi tempi di realizzazione e le sue metodologie per arrivare all’accertamento della verità. Tempi differenti da quelli legati alla elaborazione del vissuto traumatico della vittima di violenza.

Nonostante in questi ultimi anni sia stato dato ampio spazio al riconoscimento della condizione di vulnerabilità psicologica di una vittima, che dovrà affrontare un processo e per questo motivo gli psicologi hanno assunto un ruolo importante nelle aule dei tribunali o nelle stanze della Polizia Giudiziaria, questa dovrà comunque vivere il sospetto e il dubbio che quanto da lei faticosamente denunciato possa essere demolito dalla difesa del maltrattante e giudicato, a seguito del lavoro di indagine, dal giudice.

Si ritiene per questo motivo importante comprendere quanto possa essere doloroso per una vittima di violenza domestica vivere l’esperienza del processo e aprire un dibattito multidisciplinare per evitare il rischio che possa intervenire la vittimizzazione secondaria.

 

Relatore

Elena Perozzi
Psicologa, Psicoterapeuta, componente del Gruppo di Lavoro “Psicologia Giuridica“. Specializzata presso l’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo (IIPG). Si è occupata di maltrattamento e abuso all’infanzia. E’ iscritta all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Roma e svolge Consulenze Tecniche di Parte in ambito civile.

Vera Cuzzocrea
Psicologa giuridica e Psicoterapeuta, Consigliera dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. Ha una lunga esperienza operativa come consulente di diverse Procure e Tribunali per la raccolta, anche in emergenza, delle prime dichiarazioni e testimonianza di vittime, minorenni e adulte, di diverse tipologie di reati.

 

Modalità

I webinar sono dei seminari che si svolgono interamente a distanza su una piattaforma di video-conferenza. Per partecipare a un webinar è necessario disporre di un collegamento a Internet. Al momento dell’iscrizione verrà inviato un messaggio con le proprie credenziali di accesso e alcune semplici istruzioni per accedere alla piattaforma di video-conferenza.

 

Tipologia

L’evento è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio.
Il webinar verrà videoregistrato e sarà disponibile nell’area riservata del sito dell’Ordine nella sezione E-learning.
Entro una settimana dallo svolgimento del webinar, verrà rilasciato un attestato di partecipazione ai soli iscritti all’Ordine del Lazio che lo avranno seguito per almeno il 70% della sua durata.

Salva evento

Prenotazione

Chiediamo la correttezza di prenotarsi se vi è reale intenzione di partecipare all’evento, così da non arrecare danno ad altri colleghi interessati. Grazie per la collaborazione e la sensibilità

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Non è più possibile prenotarsi dopo le ore 18:00 del 24/06/2021