8° giornata “Il caso clinico. Identità a confronto”

17 aprile 2019 - 10:00 - 19:00 - Ordine degli Psicologi del Lazio

L’iniziativa “Il caso clinico. Identità a confronto” ha l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza dei diversi modelli psicoterapeutici che compongono l’attuale panorama formativo disponibile nella Regione Lazio.
A questa seconda edizione, parteciperanno 35 scuole di specializzazione in psicoterapia che operano nella nostra Regione. Nel corso dei 7 incontri ciascuna scuola avrà 90 minuti a disposizione per presentare il proprio caso clinico, a cui far seguire la conversazione tesa ad illustrare la propria teoria e metodologia di intervento psicoterapeutico.

 

Di seguito i casi clinici della giornata di mercoledì 17 aprile 2019:

 

10:00 – 11:30 | Humanitas. Specializzazione in Psicoterapia per lo Sviluppo e l’Adolescenza
“La piccola Alessia: storia di una gemella che lotta per essere “riconosciuta”

Bambina di 9 anni, Alessia è cresciuta in una famiglia monogenitoriale e a scuola è inserita in un gruppo-classe turbolento. Viene portata a consultazione nel Centro Clinico della Scuola Humanitas per un quadro clinico complesso, nel quale si assommano i lineamenti di un disturbo ADHD, un disturbo della scrittura, un disturbo DOP. Sono descritte le fasi della valutazione diagnostica, effettuata sul piano neuropsicologico, cognitivo, di personalità, scolastico. Sono riportate le fasi di un intervento terapeutico multidimensionale, condotto in maniera integrata sui diversi piani individuati.

 

11:45 – 13:15 | IdO – Istituto di Ortofonologia
“Il leone arrabbiato – quando l’ipereccitabilità psicomotoria nasconde un alto potenziale cognitivo”

Presenteremo il caso di un bambino seguito dagli 8 agli 11 anni, arrivato al nostro centro con diagnosi di ADHD e DSA. La nostra valutazione rileva: disortografia, disagio emotivo/relazionale, basso tono dell’umore e Alto Potenziale Cognitivo (QI 130).
Verrà illustrato il percorso terapeutico fatto con il bambino e la famiglia, illustrando come alcuni comportamenti disfunzionali nei plusdotati possono essere una conseguenza di modalità di pensiero e di relazione specifiche e correlate al profilo cognitivo.

 

Pausa

14:00 – 15:30| IPGE – Istituto Psicoterapia della Gestalt Espressiva
“…Pochi passi con “santi” e “santini”…”

Presento il caso di G, che è una giovane ragazza che ha appena compiuto diciotto anni; viene presentata dalla madre che mi incastra, prendendo un “appuntamento per lei”, in un pre-colloquio e che afferma subito come la scelta sia ricaduta su di me: “perché lo studio è molto vicino alla loro abitazione”, mi viene detto, sempre dalla madre, che G. ha già fatto colloqui psicologici in due diverse occasioni. La ragazza viene descritta come costantemente triste a causa del lutto del suo fidanzatino riferendo che: “ va a letto con i suoi santini”.

 

15:45 – 17:15 | Scuola Romana di Psicoterapia Familiare

Il caso clinico verterà sul tema del lavoro con i bambini in Terapia Familiare a partire dal disagio espresso attraverso condotte oppositorie e ipercinetiche all’interno della famiglia. Si metteranno in evidenza modalità relazionali isomorfiche in altri contesti: nel caso specifico con i compagni e le insegnanti nel contesto scolastico. Il gioco, la fantasia e l’umorismo come risorse atte ad attivare risonanze nella famiglia e nei terapeuti.


Si informa che la prenotazione all’evento non implica la partecipazione a tutte le presentazioni delle scuole. E’ possibile prendere parte anche ad uno o più casi clinici.

 

Luogo

Sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, via del Conservatorio 91 – Roma.

 

Tipologia

L’incontro è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio, ai laureandi e laureati in psicologia.
L’incontro sarà videoregistrato e pubblicato nell’area riservata del sito dell’Ordine nella sezione E-learning. E’ prevista una diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Ordine.
Non è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione. L’evento non rilascia crediti ECM.

Salva evento

Prenotazione

Chiediamo la correttezza di prenotarsi se vi è reale intenzione di partecipare all’evento, così da non arrecare danno ad altri colleghi interessati. Grazie per la collaborazione e la sensibilità

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Non è più possibile prenotarsi dopo le ore 20:00 del 16/04/2019