5° giornata “Il caso clinico. Identità a confronto”

09 aprile 2019 - 10:00 - 19:00 - Ordine degli Psicologi del Lazio

L’iniziativa “Il caso clinico. Identità a confronto” ha l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza dei diversi modelli psicoterapeutici che compongono l’attuale panorama formativo disponibile nella Regione Lazio.
A questa seconda edizione, parteciperanno 35 scuole di specializzazione in psicoterapia che operano nella nostra Regione. Nel corso dei 7 incontri ciascuna scuola avrà 90 minuti a disposizione per presentare il proprio caso clinico, a cui far seguire la conversazione tesa ad illustrare la propria teoria e metodologia di intervento psicoterapeutico.

 

Di seguito i casi clinici della giornata di martedì 9 aprile 2019:

 

10:00 – 11:30 | Scuola Italiana di ipnosi e psicoterapia ericksoniana (SIIPE)
“Sintomi somatici e fobia specifica situazionale”

La paziente richiede una psicoterapia per una serie di fitte al fianco destro, che dopo numerosi accertamenti e una cura per una sospetta infiammazione del colon, non risultano dipendenti da cause organiche. Presenta inoltre un altro problema che vorrebbe risolvere, ma con minore urgenza, ovvero la paura del volo, cominciata qualche anno fa dopo un volo con molte turbolenze. Nonostante il terrore lei viaggia comunque, perché i viaggi sono la sua unica e profonda passione.

 

11:45 – 13:15 | Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica dell’età evolutiva  (ASNE-SIPsIA)
“Voglio lavarmi le mani. Sto diventando un bambino”

Si tratta del caso di un bambino di 4 anni e 10 mesi con grave sintomatologia: mutismo elettivo, alterazione del controllo sfinterico e tendenza al ritiro. Si è ipotizzato un arresto dello sviluppo infantile, inquadrabile nell’area dei disturbi generalizzati dello sviluppo. Nel corso della psicoterapia psicoanalitica bisettimanale è avvenuta la graduale integrazione psichica con apertura al mondo relazionale. Sono rientrati i sintomi e il processo maturativo ha potuto riprendere il suo corso.

 

Pausa

14:00 – 15:30| Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica individuale e di gruppo (IIPG)
Uso del gruppo psicoanalitico in differenti contesti operativi”

Presentiamo due casi clinici che indicano la versatilità dello “strumento gruppo”, che insieme a quello della psicoanalisi duale, sono la realizzazione operativa dei modelli epistemologici su cui si poggia l’IIPG. Scegliamo il gruppo perché riteniamo l’approccio meno conosciuto, seppure molto richiesto.
Il primo racconto riguarda un gruppo terapeutico di sei giovani donne. Il secondo è un intervento in un’azienda in crisi.

 

15:45 – 17:15 | Centro Italiano di Psicologia Analitica (CIPA)
“Non gioco più, me ne vado: riflessioni sul termine della terapia a partire da una esperienza analitica”

“Marco è un uomo di 53 anni, ex bambino cefalalgico e soggetto a svenimenti, oggi sposato e con un figlio adolescente, che arriva in terapia lamentando un prurito generalizzato e attacchi d’ansia/panico che si verificano soprattutto in contesti sociali. Il disagio e l’ansia anticipatoria dovuta a questi attacchi è molto forte, il sonno è disturbato e sono presenti diverse preoccupazione circa eventuali ripercussioni sul lavoro.

 

17:30 – 19:00| Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica  (SSPP)
“Il sé in divenire: aspetti evolutivi ed intersoggettivi”

F. ha 25 aa, è laureata in filosofia e sta proseguendo il percorso universitario con un a di laurea magistrale. Collabora con alcune testate online, ha chiaro il fatto che le piace scrivere, anche narrativa. Il padre ha 55 aa, ed è un impiegato; la madre ha 54 aa ed è un’educatrice; ha un fratello minore, di 20 aa ed è uno studente universitario. F. si presenta in un centro pubblico dove si applica la psicoterapia per una prima visita psicologica, su invio del Medico di base per difficoltà nel sonno e “pensieri brutti” ricorrenti legati ad un lutto familiare: la morte improvvisa del nonno materno al quale era molto legata.

 

Si informa che la prenotazione all’evento non implica la partecipazione a tutte le presentazioni delle scuole. E’ possibile prendere parte anche ad uno o più casi clinici.

 

Luogo

Sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, via del Conservatorio 91 – Roma.

 

Tipologia

L’incontro è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio, ai laureandi e laureati in psicologia.
L’incontro sarà videoregistrato e pubblicato nell’area riservata del sito dell’Ordine nella sezione E-learning. E’ prevista una diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Ordine.
Non è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione. L’evento non rilascia crediti ECM.

Salva evento

Prenotazione

Chiediamo la correttezza di prenotarsi se vi è reale intenzione di partecipare all’evento, così da non arrecare danno ad altri colleghi interessati. Grazie per la collaborazione e la sensibilità

Se non sei iscritto all'Ordine degli Psicologi del Lazio compila il form sottostante.