1° giornata “Il caso clinico. Identità a confronto”

01 aprile 2019 - 10:00 - 19:00 - Ordine degli Psicologi del Lazio

L’iniziativa “Il caso clinico. Identità a confronto” ha l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza dei diversi modelli psicoterapeutici che compongono l’attuale panorama formativo disponibile nella Regione Lazio.
A questa seconda edizione, parteciperanno 35 scuole di specializzazione in psicoterapia che operano nella nostra Regione. Nel corso dei 7 incontri ciascuna scuola avrà 90 minuti a disposizione per presentare il proprio caso clinico, a cui far seguire la conversazione tesa ad illustrare la propria teoria e metodologia di intervento psicoterapeutico.

 

Di seguito i casi clinici della giornata di lunedì 1 aprile 2019:

 

10:00 – 11:30 | Associazione Scuola di Psicoterapia Cognitiva (SPC) e Associazione di Psicoterapia Cognitiva (APC)
“Carlo, un caso di Disturbo Ossessivo-Compulsivo con pensieri proibiti”

Carlo è un giovane uomo ossessionato da pensieri a contenuto aggressivo. Il suo timore più grande è scoprirsi una persona malvagia. I suoi tentativi di uscita dalla tenaglia delle ossessioni e delle compulsioni, lungi dal liberarlo, contribuiscono ad alimentare il problema e a imprigionarlo in quello che sembra un incubo senza fine. Ai processi intrapsichici si aggiungono tipici processi interpersonali che coinvolgono le persone a lui vicine e che contribuiscono sensibilmente all’inasprimento dei sintomi.
In questa presentazione, saranno ripercorse le tappe fondamentali che portano alla formulazione del caso e alla pianificazione del trattamento. Saranno inoltre analizzate le difficoltà occorse durante il processo terapeutico e le strategie adottate per superarle. Saranno infine presentati e discussi gli esiti della psicoterapia.

 

11:45 – 13:15 | Istituto Dedalus: Scuola di specializzazione in psicoterapia sistemica e relazionale
“Approccio sistemico ed interpersonale con i disturbi di personalità: lavorare con la famiglia in testa”

Il caso è stato seguito presso Dedalus, in équipe e con un approccio sistemico ed interpersonale, con supervisione di tipo indiretto. Centrali le tematiche dell’abuso sessuale intrafamiliare e della prescrizione del segreto che si intrecciano determinando disfunzioni a livello personale e del sistema allargato. È stata utilizzata la SCID, l’approccio della terapia ricostruttiva interpersonale, con la rilettura dei funzionamenti attraverso la teoria del dono d’amore.
Pausa

 

14:00 – 15:30 | Società Italiana di Analisi Reichiana (SIAR)
“Il caso di Violetta Valery, la Traviata”

Marina Pompei e Marcello Mannella, psicoterapeuti e didatti della S.I.A.R. presenteranno il caso clinico di “Violetta Valery, la Traviata”. Si tratta di un personaggio letterario che verrà presentato secondo le indicazioni che vengono dal libretto d’opera di Piave musicato da Verdi. Individuiamo in lei una depressione con copertura isterica e sintomatologia corporea importante: una tisi in atto. Se ne ipotizzeranno le origini e il possibile progetto terapeutico.

 

15:45 – 17:15 | Istituto Strategico – Scuola di Specializzazione in psicoterapia strategica (IIRIS)
“Quattro storie si incontrano”

Una psicoterapia di coppia secondo il modello strategico nella sua forma evoluta attraverso la co-conduzione. Sono stati co-costruiti un setting individuale e uno di coppia, una presa in carico che consente l’integrazione di una prospettiva intra-individuale, relazione e intergenerazionale. La co-terapia, secondo il modello sperimentato nella Scuola, permette una fluidità comunicativa e di ruolo, rappresenta una via elettiva per potenziare l’alleanza terapeutica ed offre inoltre modelli di comportamento interpersonale, fondati su fiducia, rispetto reciproco, capacità di apertura e di ascolto.

 

17:30 – 19:00 | Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescenza (ARPAD)
“Il percorso di soggettivazione in adolescenza, tra affettività e sessualità”

Attraverso la presentazione di un caso clinico condotto presso la coop. Rifornimento in volo, saranno illustrate le caratteristiche del funzionamento mentale e del processo di soggettivazione dell’adolescente. Modello teorico di riferimento è quello psicoanalitico dell’ARPAD, in cui la scelta del setting e il processo valutativo (diagnosi lunga, Novelletto) seguono l’ascolto profondo della relazione terapeutica con il paziente.

 

Si informa che la prenotazione all’evento non implica la partecipazione a tutte le presentazioni delle scuole. E’ possibile prendere parte anche ad uno o più casi clinici.

 

Luogo

Sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, via del Conservatorio 91 – Roma.

 

Tipologia

L’incontro è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio, ai laureandi e laureati in psicologia.
L’incontro sarà videoregistrato e pubblicato nell’area riservata del sito dell’Ordine nella sezione E-learning. E’ prevista una diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Ordine.
Non è previsto il rilascio dell’attestato di partecipazione. L’evento non rilascia crediti ECM.

Salva evento

Prenotazione

Chiediamo la correttezza di prenotarsi se vi è reale intenzione di partecipare all’evento, così da non arrecare danno ad altri colleghi interessati. Grazie per la collaborazione e la sensibilità

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Non è più possibile prenotarsi dopo le ore 20:00 del 31/03/2019