• “Non è la vendetta che viene cercata. Tuttavia il dolore e l’angoscia della perdita vengono accresciuti da una forma di vittimizzazione secondaria: quella data da un trattamento insensibile, da una non considerazione dell’offesa subita, da un meccanismo che attenua nelle parole e nei fatti la responsabilità di chi ha tolto la vita alla propria compagna perché non accettava le di lei decisioni, l’autonomia, le scelte.” Anna Maria Giannini torna a parlare di femminicidio per I blog del Fatto Quotidiano.

  • “L’onore non è più “antico” ma individuale e misogino, l”io” ferito di chi non accetta di essere stato lasciato perché – dopo un mese o 50 anni – lei ha scelto la libertà, l’autodeterminazione”. La pena dimezzata in Corte d’appello a Michele Castaldo per la sua “tempesta emotiva”, offre lo spunto per una riflessione a cura di Anna Maria Giannini, consigliera del nostro Ordine, e Anna Costanza Baldry, professore ordinario di psicologia presso l’Università degli studi della Campania.

  • Tre bambini vittime a vario livello e con diversi esiti della furia cieca che li ha colpiti. Quali le conseguenze per i due bambini sopravvissuti? Ne parla Anna Maria Giannini, psicologa psicoterapeuta sul blog del Il Fatto Quotidiano.

  • Un venticinquenne di Roma, maestro di scuola materna, è stato ritenuto responsabile di aver compiuto atti sessuali con le sue piccole alunne.L’attività investigativa, avviata a seguito delle denunce presentate da parte di alcuni genitori, ha rivelato che il docente, durante lo svolgimento delle lezioni, induceva le minori – di età compresa tra i 3 e i 5 anni – a subire ripetuti atti di molestie sessuali. Quali sono i segnali che, in questi casi, lasciano trasparire il disagio e la sofferenza dei bambini? Il Tg Lazio lo ha chiesto ad Anna Maria Giannini, consigliera dell’Ordine degli psicologi del Lazio