In-Dolore: Psicologi e Medici insieme nella Gestione del Dolore

Parte I

Parte II

Il giorno 15 aprile 2016 si è tenuto il Convegno “In-Dolore: Psicologi e Medici insieme nella Gestione del Dolore” presso il Centro Congressi Frentani.

La scelta di organizzare questa giornata è nata dalle riflessioni condivise di chi è impegnato quotidianamente nel contrastare l’impatto che il dolore cronico determina sulla qualità di vita delle persone che ne sono affette e delle loro famiglie, un impatto che chiama in causa il professionista -medico e psicologo- sia dal punto di vista delle competenze professionali sia dal punto di vista dell’implicazione relazionale, spesso intensa e a tratti drammatica.

Il dolore cronico, se considerato da una prospettiva biopsicosociale, è un’esperienza complessa e articolata, in cui fattori socioculturali, fisici e psicologici, producono emozioni, credenze e comportamenti che interagiscono in un processo dinamico.

In Europa milioni di persone, circa un adulto su cinque, soffrono di dolore cronico e, secondo quanto riportato in un recente report “The painful truth. State of pain management in Europe”, il costo per i sistemi sanitari si aggira intorno ai 300 miliardi di euro ogni anno.

Oltre al grave impatto sulla salute e sulla qualità di vita del singolo, gli oneri indiretti pesano per il 90% in termini di spesa per previdenza sociale, assistenza e perdita di produttività, e diminuzione del benessere familiare sia in termini di qualità relazionale sia di reddito familiare, a causa delle spese per le cure.

Al dolore cronico si associano spesso sintomi e segni di malessere, spesso di vero e proprio disturbo psichico: frequenti i casi di depressione e di ansia. Lo stesso malessere psichico finisce poi per modulare l’esperienza dolorifica contribuendo ad un circolo vizioso di difficile risoluzione.

Per produrre azioni e interventi efficaci sul controllo del dolore cronico si è quindi stabilito di dare operatività al documento d’Intesa tra l’Ordine degli Psicologi e l’Ordine dei Medici del Lazio attraverso il Convegno, nel quale è stata avviata una collaborazione fattiva tra le due professioni.

La giornata si è articolata in modo da permettere il confronto di esperienze, dati e proposte tra professionisti che lavorano da tempo su questo tema, partendo dall’analisi dello stato attuale degli interventi e delle politiche sul tema del dolore cronico, anche in relazione a quanto indicato e previsto nella legge 38/2010, che disciplina l’ambito delle cure palliative e della terapia del dolore: l’obiettivo centrale della giornata è stato quello di realizzare una progettualità con finalità operative rispetto al chi, al dove, al come, e al cosa, alle dimensioni psicologiche, sanitarie, sociali ed economiche determinate dal dolore cronico. L’obiettivo a lungo termine è  quindi quello di realizzare nel tempo una serie di attività che informino i cittadini in modo completo e consapevole sulle diverse possibilità di trattamento per migliorare la qualità di vita delle proprie famiglie; organizzare servizi ed interventi coordinati in équipe multi-professionali che nella collaborazione quotidiana aumentino l’efficacia terapeutica; far crescere il grado di consapevolezza e capacità dei servizi interessati di conoscere, informare e proporre interventi efficaci per il controllo e l’eliminazione del dolore cronico.

I video dei singoli interventi

Nicola Piccinini, Presidente Ordine Psicologi Lazio
Roberto Lala, Presidente dell’Ordine Medici Roma
Monia Belletti – Psicologa, Psicoterapeuta Ipnotista, Antea, Roma. Coordinatrice Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio
Paola Binetti Deputato della Repubblica Italiana. Neuropsichiatra, Professore Ordinario Università Campus Bio-Medico di Roma
Rosa BruniPsichiatra, Psicoterapeuta, Coordinatore gruppi di parola e Photolangage in Cure Palliative.  Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio
Ivan Cavicchi Docente presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Leonilde Cigognetti Ricercatrice, anestesista, rianimatrice Università La Sapienza, Ospedale Sant’Andrea – Uos terapia del dolore. Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio
Luisa GattaMedico, anestesista, responsabile Commissione terapia del dolore OMCeO di Roma e provincia
Giampiero GenoveseSociologo, Psicologo Clinico, specialista in programmazione socio-sanitaria, coordinatore Servizio supporto al lutto e counseling e attività formative dei volontari, Antea, Roma. Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio
Jean-Luc GiordaPsicologo, giornalista La Presse
Eleonora LacorteRicercatrice, Epidemiologa Istituto Superiore di Sanità, Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della salute
Paolo Notaro Paolo – Dirigente Medico, Direttore Centro Terapia del Dolore II Livello ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda Milano, Presidente-NOPAIN onlus
Teresa Petrangolini Consigliera Regione Lazio e componente della Commissione Politiche Sociali e Salute
Carlo Piredda – Psicologo, Psicoterapeuta, Hospice ICOT “Le Rose”- Latina. Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio
Marco Tineri Psicologo, Psicoterapeuta, Centro Geriatrico Romano “Merry House”, Roma. Gruppo di Lavoro Cure Palliative e Terapia del Dolore – Ordine Psicologi Lazio

I materiali del convegno

Protocollo d’Intesa Ordine degli Psicologi del Lazio e Ordine dei Medici Roma

Paola Binetti “Disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore”
Rosa Bruni “Ascoltare il dolore: note di fenomenologia”
Leonilde Cicognetti
“Ascoltare il dolore, vedere il dolore”
Luisa Gatta “In Dolore”
Jean Luc Giorda “Il costo del dolore”
Eleonora Lacorte “Importanza del SNLG
Teresa Petrangolini “Diritto a non soffrire. Il ruolo e la partecipazione dei cittadini”
Marco Tineri Le terapie psicologiche per il trattamento del dolore cronico

Ti invitiamo ad ascoltare le interviste dei protagonisti