Progetti

Sportello Psicologico Aziendale

Progetto da “Psicologia innovazione e sviluppo (PIS) – 2011”

Sportello Psicologico Aziendale

Sapevi che fino al 31.03.15 è attiva una call for projects?

Innovation Label  è un’occasione per gli psicologi iscritti di promuovere il proprio progetto di intervento, presso la comunità professionale e non solo: intendiamo avviare una strategica attività di promozione dei progetti presso possibili committenti di interventi psicologici. Scopri come partecipare!

Con l’obiettivo di condividere risorse entro la comunità professionale e proporre a cittadini e istituzioni una prospettiva sulle variegate aree e forme di intervento psicologico, presenteremo in questa sezione un progetto di intervento, presentato nel 2011 all’iniziativa “Psicologia innovazione e sviluppo (PIS) – 2011”

Sportello Psicologico Aziendale

A cura di Antonino Conti, Cotral Spa.

PREMESSA

Con il nuovo  D. Lgs. n. 81 del 9/4/2008 pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 108/L della Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30/4/2008, è stato varato il Testo Unico 2008 in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro.

Il Decreto, pone l’accento dell’obbligo formativo sui concetti di rischio e danno derivanti dall’attività lavorativa e di organizzazione della prevenzione aziendale, indicando i diritti e i doveri dei soggetti coinvolti: datore di lavoro, dirigenti, preposti, lavoratori, RSPP, organi di vigilanza, controllo e assistenza.

 

Entro il 29/07/2008 devono essere aggiornati tutti i documenti di Sicurezza.

Tra le principali novità introdotte DLg 81/08, viene accentuato e meglio definita la prevenzione dei danni  riguardanti l’ambito psicologico e psicofisico. In particolare:

  1. Modifiche riguardanti la disciplina della delega di funzioni e l’idoneità alla mansione
  2.  L’introduzione di nuove fonti di rischio tra cui: stress, burnout e il così detto “mobbing”.

Dette novità entrano in vigore il 15 maggio 2008 ad esclusione della predisposizione del documento di valutazione dei rischi.

A carico della Direzione del Personale sono previsti diversi profili di responsabilità: civili, penali, ed amministrativi.
È previsto l’arresto da 4 a 8 mesi o l’ammenda da 5.000 a 15.000 euro nei casi di mancata redazione del documento di valutazione dei rischi o di mancata nomina del responsabile del servizio di prevenzione.

La Direzione del Personale, in sinergia e collaborazione con il Servizio Prevenzione e Protezione ambiente, vuole dare una adeguata e tempestiva risposta a quanto previsto dal Decreto per ciò che riguarda specificatamente  la valutazioni e l’intervento sui rischi di natura “trasversale” psicosociale (stress – bournout – disturbi affettivi – mobbing – aggressività).  A riguardo si istituisce lo “Sportello dello Psicologo” per dare l’opportunità a tutti i lavoratori dell’ azienda, specie quelli operanti in front-line, di avere un referente interno, sempre disponibile  che conosce il disagio e le patologie reattive ai fenomeni di stress e di relazione che agiscono ed intervengono  nel posto di lavoro e che , influiscono sulla loro efficienza, sicurezza e produttività.

Poiché la qualità della formazione è determinante per una efficace prevenzione, lo Psicologo aziendale, in sinergia con il Servizio Prevenzione e Protezione, inoltre progetta, organizza e gestisce, insieme alle figure professionali previste, le attività di formazione e informazione dei lavoratori. (art. 31 del Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro);

Abbiamo il piacere di informarti che la nostra azienda, coerente con una politica di continua attenzione al benessere psicofisico dei suoi dipendenti, istituirà presso la Direzione  FURU,  uno “Sportello psicologico” gestito e diretto da uno psicologo interno, iscritto all’ Ordine degli Psicologi, a cui in modo gratuito e facoltativo, potranno accedere tutti i lavoratori che ne faranno richiesta.

La finalità dello “Sportello” è quello di creare un’opportunità per tutti i lavoratori (specie quelli operanti in front-line), di avere un referente interno, specializzato in psicologia clinica e del lavoro, a cui fare riferimento in caso di insorgenza di problemi dovuti ad eventi stressanti sul posto di lavoro o conseguenti a particolari eventi traumatici  reattivi a comportamenti impropri diretti alla offesa della persona, da parte di  individui “difficili” e/o violenti, o a causa di  incidenti gravi che impediscono la normale ripresa del servizio.

Tra l’altro, l’Azienda vuole rispondere a quanto previsto dalle nuove normative in tema di sicurezza e protezione dei rischi di natura trasversale dovuti ad “affaticamento mentale lavoro correllato”: stress, mobbing, ecc..,   (D.Lgs.,  n. 81 del 9/4/2008, Art. 28).

 Tali interventi espletabili all’interno dello Sportello, nel rispetto di quanto previsto nella legge sulla  privacy (DLgl. 196/03), saranno comunque  di tre tipi:

 1. Ascolto e Consulenza: si prevede l’accoglienza, l’ascolto attento, la valutazione della problematica esposta e l’eventuale presa in carico della situazione per tutti i problemi che generano preoccupazioni o ansia nei dipendenti.

2. In caso di incidente grave all’interno o all’esterno della vettura o quando il personale front line, nello svolgimento del suo lavoro, è stato oggetto di offese fisiche: in questi casi il lavoratore, entro 48 ore dall’incidente, sarà contattato al fine di attivare, previa sua manifesta approvazione, un primo colloquio mirante a fornire un tempestivo sostegno psicologico di contenimento e, nel caso, un intervento seguente di assistenza e monitoraggio.

3. Analisi, Valutazione e Orientamento: in questo terzo caso, ascoltata e individuata la problematica, se essa risulti essere di una complessità tale da richiedere un approfondimento psicopatologico e/o psicoterapeutico, il professionista psicologo potrà consigliare la persona a rivolgersi presso una  adeguata struttura sanitaria pubblica.

Gli interventi potranno essere attivati anche nei casi in cui le problematiche hanno cause extralavorative (personali, familiari o sociali, ecc..).

 

Photo Credit: Sybren Stüvel (https://www.flickr.com/photos/sybrenstuvel/2468506922)

Partecipa ad Innovation Lab