Iniziative e progetti

Pronto Soccorso Psicologico per vittime della strada

Apertura delle domande di partecipazione al Corso di formazione gratuito per la sperimentazione di un Pronto Soccorso Psicologico per vittime della strada

Pronto Soccorso Psicologico per vittime della strada

Nel solo anno 2014 in Italia si sono registrati 177.031 incidenti, 3.381 morti e 251.147 feriti. Ai danni fisici di questi incidenti stradali si associano spesso conseguenze psicologiche tali da incidere in maniera rilevante sulla qualità di vita dei soggetti coinvolti e dei loro familiari.

Con il Progetto ANIA Cares, la Fondazione ANIA, la Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma e l’Ordine intendono collaborare per aumentare l’attenzione sulle conseguenze psicologiche del trauma provocato da un incidente stradale, costruendo un servizio di supporto e trattamento per prevenire o curare le risposte traumatiche a incidenti stradali gravi.

Per farlo, nel prossimo novembre saranno costituite, in via sperimentale per dodici mesi, delle apposite Unità di Pronto Soccorso Psicologico presso strutture convenzionate con la Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma e con la Fondazione ANIA nelle città di Roma, Milano, Firenze e Campobasso.

L’inclusione nelle Unità è vincolato alla partecipazione e al superamento di un Corso di formazione gratuito che si terrà nei prossimi mesi di settembre e ottobre. 

 

Il Corso di formazione è aperto a 80 iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio, della Lombardia, della Toscana o del Molise in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • annotazione come Psicoterapeuta presso l’Albo;
  • esperienza formativa e professionale su tematiche di psicotraumatologia.

Per partecipare al Corso è necessario far pervenire apposita domanda alla Facoltà di Medicina e Psicologia, secondo i termini indicati nel bando, entro e non oltre lunedì 18 luglio 2016. Alla domanda, da redigersi sul modello contenuto nel bando, andrà allegato:

  • il proprio curriculum vitae, in formato europeo datato e sottoscritto in originale;
  • fotocopia di un proprio documento di identità in corso di validità;
  • la documentazione attestante gli eventuali titoli che s’intende presentare ai fini dell’ammissione.

La selezione sarà successivamente effettuata dalla Facoltà per titoli e colloquio.

Per ogni altra specifica, si rimanda al bando pubblicato di seguito.

 

Scarica il Bando