Professioni & Istituzioni

L’Ordine Psicologi Lazio partecipa alla Commissione Diabete della Regione Lazio

L’Ordine Psicologi Lazio partecipa alla Commissione Diabete della Regione Lazio

La Regione Lazio che ha recepito il PIANO nazionale sulla MALATTIA DIABETICA (2013), nato dall’analisi delle evidenze scientifiche e delle best practice più recenti (G.U. febbraio 2013.), ha istituito in questi mesi la Commissione Regionale che sta delineando le modalità attuative, regionali, per l’assistenza alle persone con diabete nei prossimi anni.

L’Ordine degli Psicologi del Lazio sta intervenendo per la realizzazione di questo passaggio culturale oltre che di modello clinico/metodologico attraverso la presenza di un suo rappresentante – la dott.ssa Barbara Longo – nel sottogruppo di lavoro della Commissione della Regione Lazio  “coordinamento ed implementazione della rete assistenziale e sui PTDA per la malattia diabetica”.

Una presenza di assoluta importanza in quanto ad oggi lo psicologo in questi contesti o non è presente o trova una scarsa possibilità di operare entro questo ambito secondo approcci metodologici specifici e supportati da formazione specifica.

Tutto ciò, a fronte del modello di cura CHRONIC CARE MODEL (CCM) che, al contrario, trova la sua più naturale possibilità espressiva nella attivazione della dimensione psicologica: modello che  prevede un coinvolgimento proattivo dei pazienti che diventano attori del loro percorso di cura.

A riguardo le Organizzazioni sanitarie devono dunque ricorrere a tutte le risorse di comunità disponibili che valorizzano l’autogestione, i team multidisciplinari, il supporto alle decisioni facilitando la presenza anche dello psicologo dentro i team stessi che operano in tutte le fasi del ciclo di vita della persona con diabete, e nell’ambito della prevenzione sugli stili di vita.

L’Ordine degli Psicologi del Lazio è fortemente impegnato in questo percorso ed è fermamente convinto di poter apportare un contributo strategico sul versante delle cronicità in genere, sia rispetto alla qualità di vita delle persone che anche a livello di impatto economico per la Pubblica amministrazione.

Ne è ulteriore testimonianza il progetto di ricerca che l’Ordine sta svolgendo (referenti: dott.ssa Manuela Tomai, dott.ssa Mara Lastretti, dott. Carlo Lai), in collaborazione con Associazione Medici Diabetologi (AMD) Lazio, sull’impatto economico e sociale dell’intervento psicologico a sostegno dell’adherence della persona con diabete.