Comunicati stampa

Un grido di aiuto dalla costa abruzzese. L’Ordine degli Psicologi del Lazio organizza una rete di esperti in psicologia dell’emergenza a sostegno  della popolazione terremotata

“L’Ordine del Lazio ha prontamente accolto la richiesta di aiuto alla popolazione, così drammaticamente colpita dal terremoto, che ci è giunta dal Presidente dell’Ordine dell’Abruzzo Giuseppe Bontempo. Il primo team di esperti in psicologia dell’emergenza è già sulla costa abruzzese, dove hanno trovato rifugio migliaia di sfollati”. Lo annuncia Marialori Zaccaria, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. “Abbiamo già organizzato l’invio di quattro team di esperti che si avvicenderanno, per il momento, fino alla fine del mese. L’obiettivo è quello di dare una risposta competente ed efficace al bisogno di ascolto e di supporto di fronte ad un evento così tragico e traumatizzante”.

“Dal giorno del terremoto – afferma Giuseppe Bontempo –  abbiamo assicurato postazioni su tutto il territorio e dagli albergatori della costa è arrivata una richiesta forte di sostegno psicologico, che ha reso necessario questo coordinamento di forze fra i diversi Ordini delle regioni più vicine ai luoghi interessati dal sisma. I numeri ufficiali sugli sfollati sono enormi: 10.000 persone ospitate negli alberghi sulla costa”.

Angelo Napoli, coordinatore del primo team di esperti del Lazio, si trova tra gli sfollati ospitati negli alberghi della costa. “Stiamo attivando un centro di ascolto in uno degli hotel per rendere più semplice il contatto con gli psicologi. Per queste persone che hanno dovuto abbandonare le loro case il disagio è ancora più profondo rispetto a chi è rimasto comunque vicino ai luoghi del terremoto”.

 “C’è stata una grande adesione da parte della nostra comunità professionale   e ringraziamo tutti i professionisti che, a vario titolo, hanno messo a disposizione la loro competenza in questo intervento di solidarietà – continua Marialori Zaccaria – Sarà così possibile assicurare l’assistenza non solo in questa fase di emergenza, ma soprattutto nel lungo periodo, quando i riflettori dei mass media, inevitabilmente, si spegneranno e le persone rimarranno sole con la loro disperazione per aver perso tutto.”

Anche da Roma e da altre province del Lazio sono pervenute alcune richieste di intervento psicologico su persone legate in vario modo all’evento sismico e, anche in questi casi, i professionisti del Lazio si sono resi disponibili e sono già operativi.

Ufficio Stampa  Raffaella Pusceddu  –   Francesca de Seta

ufficiostampa@ordinepsicologilazio.it