Iniziative e progetti Psicologia Forense

Spazio di Ascolto e accoglienza vittime

Al via la selezione per il Servizio di prima accoglienza psicologica e informativo istituito dal Protocollo di Intesa con la Procura di Tivoli

Spazio di Ascolto e accoglienza vittime

Descrizione del Servizio

A partire dal 16 gennaio 2017 sarà operativo presso la Procura della Repubblica di Tivoli lo “Spazio d’ascolto e accoglienza delle vittime”, il servizio di prima accoglienza psicologica e informativo presentato lo scorso 29 novembre presso la Sala Biblioteca del Tribunale di Tivoli, di cui l’Ordine degli Psicologi del Lazio è uno dei soggetti promotori.

Il servizio vuole offrire uno spazio accogliente di ascolto e orientamento delle vittime di reato con una prima consulenza psicologica e/o legale gratuita e l’attivazione della rete di collegamento con le strutture socio-sanitarie di riferimento.

Le attività, a cui possono accedere privati cittadini così come operatori e operatrici che necessitano di informazioni, sono garantite dalla collaborazione tra le diverse Istituzioni e gli enti che si sono impegnati nella firma del Protocollo di Intesa, ognuno con specifici compiti e mandati: la Procura della Repubblica di Tivoli manterrà il coordinamento complessivo delle progettualità attivate; l’Ordine degli Avvocati e la Camera Penale di Tivoli metteranno a disposizione professionisti reperibili per la consulenza legale; la ASL Roma 5 garantirà la fruibilità agevolata presso i servizi socio-sanitari di propria competenza con particolare attenzione alla formazione aggiornata e qualificata dei propri operatori.

L’Ordine degli Psicologi del Lazio si è invece impegnato nel garantire la gestione dello Spazio attraverso la rete di competenti professionisti che desiderano offrire il loro contributo per ridurre i rischi della “vittimizzazione secondaria”, implementando alcune azioni concrete così come sollecitato direttiva comunitaria 2012/29/UE.


Impegno richiesto

La partecipazione alle attività dello Spazio Ascolto e Accoglienza Vittime è a titolo gratuito e avverrà per tre giorni alla settimana: martedì e venerdì dalle 10:00 alle 14:00, mercoledì dalle 14:00 alle 18:00.

I componenti del gruppo svolgeranno attività di prima accoglienza psicologica e orientamento alle persone che si presenteranno al servizio contribuendo operativamente alle attività e iniziative proposte in rete e in collaborazione con gli altri interlocutori istituzionali (partecipazione a tavoli tecnici, riunioni d’équipe, etc.).

Ciascun componente offrirà la propria disponibilità per almeno tre giorni al mese, secondo un calendario che verrà condiviso durante un primo incontro conoscitivo.

Sono previsti due momenti di selezione e formazione, uno immediato per iniziare ad operare da gennaio, e uno successivo, nel mese di febbraio.

Incontri conoscitivi/di selezione

  1. 23 dicembre 2016 (dalle ore 9:30 alle ore 11:00) presso la sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio;
  2. 2 febbraio 2017 (dalle ore 10:30 alle ore 13:00) presso la sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

Incontri di formazione

  1. 11 gennaio 2017 (dalle 9:00 alle 14.00) presso la sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio e 12 gennaio 2017 (dalle 9:00 alle 14.00) presso la Sala Biblioteca del Tribunale di Tivoli (questa giornata sarà uno spazio di formazione integrata, insieme agli avvocati e agli operatori e alle operatrici della ASL);
  2. Il secondo momento di formazione (per chi partecipa alla selezione di febbraio verrà comunicato più avanti).

Requisiti per aderire all’iniziativa e modalità di invio della candidatura

Per candidarsi come psicologo consulente dello Spazio Ascolto e Accoglienza Vittime presso la Procura della Repubblica di Tivoli è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione all’Albo degli Psicologi del Lazio da almeno 5 anni (intercorrenti tra la data esatta di iscrizione e quella di presentazione della domanda di adesione);
  2. essere in regola con il pagamento delle quote di iscrizione all’Albo;
  3. non avere in corso la sanzione disciplinare della sospensione dall’esercizio della professione;
  4. pregressa esperienza professionale di almeno 3 anni in ambito giudiziario penale (attraverso l’assunzione di almeno 5 incarichi come consulente tecnico per il pubblico ministero e/o ausiliario del giudice) e/o in ambito psicosociale o sociosanitario come consulente o operatrice/operatore terapeutico presso enti pubblici o privati (strutture d’accoglienza, case famiglia, centri antiviolenza, servizi socio-sanitari).

È inoltre considerato titolo preferenziale la formazione in psicologia giuridica comprovata con la partecipazione ad un corso di formazione presso Enti pubblici o privati di almeno 50 ore.

Per inviare la propria candidatura è necessario compilare e inviare il form in fondo a questa pagina. In tale occasione, oltre al proprio nominativo e ai propri recapiti, il professionista dovrà dichiare gli estremi della propria posizione ordinistica, il possesso dei requisiti sopra elencati e l’eventuale titolo preferenziale.

Tali dati si intendono forniti con valore di autocertificazione secondo quanto previsto dal Dpr n. 445/2000.

Con l’invio della candidatura, il professionista accetta tutte le condizioni di adesioni all’iniziativa e si rende disponibile ad operare gratuitamente presso lo Spazio Ascolto e Accoglienza Vittime per almeno 3 giorni al mese nei giorni di martedi e venerdi 10:00-14:00 o mercoledi 14:00 – 18:00 secondo un calendario da concordare.

All’atto dell’invio della richiesta di adesione all’iniziativa, il candidato riceve all’indirizzo di posta elettronica fornito conferma dell’avvenuta presa in carico della sua candidatura.

In seguito, l’Ordine contatterà ciascun professionista per fornire tutte le informazioni utili alla partecipazione alla selezione. A seguito degli incontri che si terranno il 23 dicembre 2016 e il 2 febbraio 2017 verrà redatto l’elenco definitivo dei partecipanti all’iniziativa.


Per aderire all’iniziativa compila i campi qui sotto e clicca sul tasto Invia.

Il sottoscritto








  no

Clicca una sola volta sul tasto Invia e attendi qualche secondo.