Iniziative e progetti Psicologi Psicologia Forense

Consulenze in tema di Psicologia Forense

Il Gdl Forense mette a disposizione degli scritti la propria esperienza in merito all'attività di consulenza in sede civile e penale

Consulenze in tema di Psicologia Forense

Servizio attualmente non disponibile

L’iniziativa è a titolo gratuito

Nel corso degli incontri individuali e in aula, effettuati in questo periodo soprattutto con i colleghi più giovani, è emerso il dato dell’insufficiente addestramento pratico nell’offerta delle Scuole di formazione in psicologia giuridica (assenza di tirocini)

Il mancato turn-over dei CTU da parte della committenza, dovuto a tale lacunosità nella formazione, diviene poi il fattore causale della mancata accumulazione di esperienze da parte della maggioranza degli psicologi iscritti all’Albo dei CTU. Generando in questo modo un loop estremamente dannoso per la professione sia sotto il profilo sostanziale che sotto quello dell’immagine.

Le problematiche più diffuse, specifiche all’attività di consulenza in sede civile e penale, riguardano:

  • rapporti tra CTP/CTP, CTU/CTP, periti/CTP;
  • rapporti dei CTP con Avvocati di parte (grado di autonomia del CTP nella strategia difensiva) e con avvocati di controparte (affidabilità e correttezza formale delle relazioni tecniche di parte);
  • rapporti con i Giudici (autonomia del CTU, capacità di interpretazione dei quesiti, logica e linguaggio nella redazione delle relazioni di consulenza e della perizia);
  • criticità procedurali;
  • temi di interesse deontologico, soprattutto in tema di colleganza.

Il Gruppo di lavoro Psicologia Forense presso la sede dell’Ordine mette a disposizione dei colleghi più giovani l’esperienza dei più anziani ed esperti, con specifico riferimento a questioni pratiche intervenienti nelle loro consulenze civili e penali.

L’obiettivo più generale è quello di contribuire alla costruzione di una learning community che porterebbe nel tempo l’Ordine a realizzare i seguenti vantaggi per la nostra professione:

  • maggiore integrazione tra i colleghi e promozione di un atteggiamento comune, di maggiore indipendenza nei confronti della committenza in sede forense-giudiziaria;
  • sostegno allo start-up dei giovani colleghi e più in generale alla performance dei colleghi meno esperti anche a causa del mancato turno-over;
  • riduzione tendenziale del contenzioso tra colleghi.

Come fare per prenotarsi

Il servizio di consulenza è a disposizione per tutti gli iscritti all’Ordine, a titolo gratuito, ed avrà luogo presso la sede dell’Ordine, in via del Conservatorio 91.

È possibile prenotare un solo appuntamento all’anno e per poter fruire del servizio è necessario essere in regola con il pagamento delle quote annuali.

Non è possibile fruire di tale servizio di consulenza in caso di sospensione dell’esercizio della professione. 

E’ necessaria la prenotazione che può avvenire cliccando sul tasto “Prenota”

 

Prenota