Ordine degli Psicologi del Lazio - il portale dello Psicologo

Logo stampa
Ordine degli Psicologi del Lazio - Home Page
 
 

Area iscritti

Sei in: home » News
News
11/09/2013

Consulenti tecnici di parte (Ctp) nei processi civili con patrocinio a spese dello Stato

L’Ordine avvia la redazione di un elenco di professionisti idonei a garantire un corretto adempimento delle funzioni di Ctp all’interno dei procedimenti giudiziari civili [Aggiornamento del 11 settembre 2013]

banner

Premessa

In piena attuazione del diritto di difesa sancito dall’articolo 24 della Costituzione, il Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115 assicura ai cittadini non abbienti il patrocinio a spese dello Stato (c.d. “gratuito patrocinio”) nei processi civili.

Ai sensi di tale norma, chiunque abbia un reddito inferiore a € 10.766,33 può richiedere, al fine di essere rappresentato in giudizio, la nomina di un avvocato e la sua assistenza a spese dello Stato presentando apposita domanda al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati competente per territorio. I soggetti ammessi al patrocinio possono scegliere un difensore tra gli iscritti negli appositi elenchi degli avvocati per il patrocinio a spese dello Stato.

Qualora si renda necessario, è possibile nominare un consulente tecnico di parte (Ctp), il cui onorario, parimenti a quello spettante all’avvocato difensore, sarà liquidato dall’autorità giudiziaria con decreto di pagamento al termine di ciascuna fase o grado del processo e, comunque, all’atto della cessazione dell’incarico.

Consapevole che la consulenza tecnica, sia essa di parte o d’ufficio, rappresenta un momento cruciale dei procedimenti giudiziari, l’Ordine ha investito molto sia nella promozione della crescita formativa dei propri iscritti nell’ambito della Psicologia giuridica sia nell’elaborazione di numerosi strumenti pratici volti ad orientare il professionista nella sua pratica quotidiana, ponendosi, così, il duplice obiettivo di contribuire allo sviluppo di una Psicologia competente e di garantire all’utenza un elevato livello di qualità della consulenza prestata.

Proprio a tale scopo, con la delibera n. 535 del 26 novembre 2012, l’Ordine ha inteso istituire un elenco di professionisti psicologi che, in virtù della loro preparazione, siano in grado di assicurare un corretto adempimento delle funzioni di Ctp all’interno dei procedimenti giudiziari civili con patrocinio a spese dello Stato. Una particolare attenzione in tal senso è stata dedicata all’area dei procedimenti minorili. Anche alla luce di quanto previsto dalle Linee Guida per l'ascolto del Minore nelle separazioni e divorzi e dai Criteri per il vaglio delle istanze per l'inserimento nell'Albo dei Consulenti tecnici d’ufficio (Ctu), infatti, si è ritenuto opportuno individuare dei requisiti più stringenti per operare in un ambito così delicato ed importante.

Questo elenco, che rappresenta un’assoluta novità nel campo della Psicologia giuridica e della consulenza tecnica, sarà certamente in grado di offrire ampia visibilità agli iscritti che desidereranno esserne inclusi. Per consentirne un continuo aggiornamento, nonché per favorire una scelta consapevole, infatti, l’elenco, che sarà sempre consultabile sul sito web istituzionale dell’Ordine, verrà inviato con cadenza semestrale (ogni 1 marzo e 1 settembre) agli Ordini provinciali degli avvocati presenti sul territorio regionale.

 

Destinatari e requisiti di ammissione

Al fine di garantire un adeguato livello di conoscenze e competenze in materia, l’ammissione all’elenco è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:

  1. anzianità di iscrizione alla sezione A dell’Albo degli Psicologi non inferiore a 5 anni;            
  2. specifico percorso formativo (teorico-pratico) post lauream, della durata non inferiore alle 50 ore, in Psicologia Giuridica e Forense;          
  3. specifica conoscenza teorica e pratica in Psicodiagnostica;             
  4. essere in regola con il pagamento del contributo annuale di iscrizione.

Oltre ai requisiti suindicati – ed in linea con quanto previsto dalle Linee Guida per l'ascolto del Minore nelle separazioni e divorzi e dai Criteri per il vaglio delle istanze per l'inserimento nell'Albo dei Consulenti tecnici d’ufficio (Ctu) – gli psicologi che intendano operare nell’area dei procedimenti minorili dovranno possedere anche:

  1. specifiche competenze in età evolutiva;
  2. significativa esperienza clinica in psicologia e psicopatologia dell’età evolutiva;
  3. l’annotazione come psicoterapeuta presso l’Albo ai sensi dell’articolo 3 o dell’articolo 35 della legge n. 56/1989.

 

Modalità di ammissione

Gli iscritti all’Ordine possono presentare domanda di ammissione esclusivamente tramite l’Area Iscritti di questo sito, compilando l’apposita form presente alla voce Richiedi l’inserimento all’interno dell’elenco dei Ctp ed allegando un proprio curriculum vitae.

Nel caso in cui non si fosse mai effettuato il primo accesso all’Area Iscritti e se ne fossero smarrite le credenziali inviate, è possibile contattare l'Urp dell’Ordine sia tramite email all'indirizzo segreteria@ordinepsicologilazio.it, sia telefonicamente al numero 06 3600 2758 nei seguenti orari: lun. 10-13 | mar. 10-13 | mer. 14-17 | gio. 10-13 | ven. 10-13.

Nel caso, invece, in cui si fosse già effettuato il primo accesso all’Area Iscritti, ma si fosse dimenticata la password, è possibile cliccare su Hai dimenticato la password? ed inserire, nella casella di testo che apparirà, l’indirizzo email che si è specificato immediatamente dopo il primo accesso. Così facendo le credenziali di accesso saranno recapitate in tempo reale via email.

Al fine di consentire un continuo aggiornamento e di offrire ampia visibilità agli iscritti, l’elenco sarà aggiornato ogni marzo e ogni settembre senza che si renda necessario un ulteriore invio delle domande di inclusione.

Tuttavia, qualora gli psicologi inclusi volessero modificare i propri dati o aggiornare i propri curricula vitæ, potranno in qualsiasi momento ripresentare domanda di inclusione secondo le modalità suindicate. Si evidenzia come ogni invio della domanda di inclusione andrà a sostituire il precedente. Qualora, invece, intendessero cancellarsi dall’elenco, basterà comunicarlo compilando la form presente alla voce Invia richiesta ad Albo all’interno dell’Area iscritti.

 

Informativa relativa al trattamento dei dati personali

Finalità e modalità del trattamento
I dati comunicati nella candidatura e le informazioni contenute nel curriculum vitae allegato alla stessa sono raccolti al fine di costituire un elenco di professionisti psicologi che intendano operare come Consulente tecnico di parte (Ctp) all’interno dei procedimenti giudiziari civili con patrocinio a spese dello Stato. Il trattamento sarà effettuato con sistemi manuali ed automatizzati atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi.

Natura del conferimento dei dati e conseguenze di un eventuale rifiuto a rispondere
I dati devono essere resi obbligatoriamente, pena l’irricevibilità della candidatura.

Ambito di comunicazione e diffusione dei dati
I dati saranno diffusi, anche tramite pubblicazione sul sito web istituzionale dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, e comunicati con cadenza semestrale agli Ordini degli Avvocati delle Province di Frosinone, Latina, Rieti, Roma e Viterbo.

Diritti dell'interessato e titolare del trattamento
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.lgs. n. 196/2003 nei confronti dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, titolare del trattamento.