Innovation Lab Progetti 2016

La famiglia narrante

a cura di Genoveffa Forte per conto della ASL di Latina

La famiglia narrante

Nella nostra società si sta diffondendo sempre più la Vaccine Hesitancy, un fenomeno complesso definito dall’OMS come ritardo o rifiuto delle vaccinazioni, nonostante la disponibilità dei Servizi vaccinali. Per contrastare questo fenomeno, nel corso di quest’anno l’equipe del Consultorio Familiare di Formia ha utilizzato lo strumento della lettura e della condivisione di favole e filastrocche, al fine di gestire la paura dei genitori, alimentata dalla “invisibilità” delle malattie e da messaggi mediatici fuorvianti, cercati e selezionati proprio per sostenere l’adeguatezza della propria emozione. All’interno della sala di attesa del Servizio Vaccinazioni per l’Età Evolutiva, utilizzata anche per l’osservazione post-vaccinale, personale formato ha intrattenuto le famiglie stimolando i bambini e gli adulti alla lettura, alla scrittura e alla rappresentazione grafica di favole e filastrocche, in cui i personaggi riescono ad esorcizzare la paura nei diversi contesti, compreso quello della realtà presente. Tali azioni sono state inserite nella continuità del Percorso Nascita, accogliendo e accompagnando i neo-genitori sin dalla gravidanza nella costruzione della circolarità della relazione empatica che passa attraverso il raccontare e il raccontarsi. Leggere la propria vita e quella degli altri continua nel post-partum con ulteriori acquisizioni relazionali, cognitive e sociali. Nel nostro Distretto è stato condiviso un protocollo con il Comune al fine di integrare il percorso sanitario con quello socio-culturale della “Casa dei libri”, biblioteca dedicata ai bambini di età compresa tra 0 e 10 anni, alle loro famiglie e a tutti loro che amano leggere e narrare. Il percorso comprende anche il dono di libri e di una tessera gratuita per la “Casa dei libri” che viene consegnato a tutte le famiglie al momento della prima vaccinazione quale augurio per la nascita e la crescita di una grande famiglia narrante.
Il gradimento del progetto è stato rilevato tramite questionario somministrato ai genitori, che hanno espresso piacere ed interesse per le attività svolte, dimostrando un recupero della fiducia nei confronti dei Servizi Sanitari e una nuova consapevolezza per le vaccinazioni. Dal punto di vista degli operatori l’esperienza si è dimostrata utile alla crescita personale e professionale e al counseling, favorendo un clima di fiducia tra famiglie e operatori sanitari.
I risultati in termini di Sanità Pubblica sono confermati dalla stabilità/incremento delle coperture vaccinali distrettuali a fronte del trend negativo registrato a livello nazionale e regionale.

 

Se ti è piaciuto il progetto metti “Mi piace”

Autori

Genoveffa Forte

Contatti