Innovation Lab Progetti 2016

Il progetto CoSE a Scuola: promozione delle compentenze socio-emotive e del benessere a scuola

a cura di Anna Di Norcia

Il progetto CoSE a Scuola: promozione delle compentenze socio-emotive e del benessere a scuola

L’apprendimento a scuola è un fenomeno che coinvolge abilità sociali oltre che cognitive. Lo sviluppo cognitivo, emotivo e sociale procedono parallelamente e il benessere in classe, in termini di relazioni positive con gli insegnanti e tra i compagni, influenza il rendimento scolastico (Flook et al., 2005). La modalità di gestione della classe da parte degli insegnanti può assicurare un clima positivo, riducendo la frequenza dei comportamenti inadeguati e favorendo l’impegno cognitivo (Wang et al., 1994). Inoltre, le abilità sociali degli alunni contribuiscono al benessere relazionale, così che incrementare tali abilità può migliorare l’adattamento sociale e il rendimento scolastico (Durlak et al., 2011).
Un modello teorico che si è mostrato utile a tal fine è quello del SIP (Social Information Processing), secondo cui la gestione di una situazione sociale implica una sequenza di processi di elaborazione cognitiva, in larga parte inconsapevoli, che preludono all’azione (Crick, Dodge, 1994). “CoSE a scuola” è una ricerca-intervento condotta con bambini di classe terza e quarta primaria (nell’anno in corso l’intervento sta proseguendo con le classi quarte) e volta a insegnare ai bambini come affrontare piccoli problemi sociali secondo il modello teorico del Social Information Processing. Hanno partecipato al progetto 115 bambini, di cui 54 appartenenti al gruppo sperimentale, sottoposto all’intervento di potenziamento delle abilità sociali, e 61 appartenenti al gruppo di controllo, sottoposto solo alla valutazione, e i loro insegnanti, che hanno seguito una serie di incontri di formazione volti a migliorare le loro capacità di gestione della classe. I risultati emersi sono molto incoraggianti, in linea con gli studi precedenti che hanno mostrato l’efficacia di interventi scolastici a favore delle abilità sociali (Durlak et al., 2011). Infatti, nel gruppo sperimentale si è potuto constatare un miglioramento delle strategie di soluzione dei problemi sociali e lievi modifiche nella situazione complessiva nel clima di classe o nel comportamento dei bambini.

 

Se ti è piaciuto il progetto metti “Mi piace”

Autori

Anna Di Norcia

Contatti