Innovation Lab Progetti 2016

App in Progress

a cura di Chiara Cavarra

App in Progress

App In Progress è un’intervento psico-socio-educativo, propone un’attività dedicata alle scuole medie superiori che parte dall’interesse dei giovani per i videogame, per creare momenti di ideazione, pianificazione, programmazione e realizzazione di un’idea di gioco e che si struttura in un percorso d’orientamento scolastico e professionale. Attraverso un concorso ideato “ad hoc” ogni studente partecipante entra in relazione con un gruppo di pari e prende un ruolo attivo-creativo all’intero processo ideativo- realizzativo. Le attività progettuali sono state svolte sia all’interno dell’orario scolastico sia nell’orario extra curriculare. Sono stati coinvolti circa 100 studenti, dell’ITIS Giovanni XXIII, dai 15 ai 17 anni anche attraverso i social del progetto facebook e twitter ed il web-side www.appinprogress.org. Gli sviluppi e gli aggiornamenti hanno coinvolto tutto l’istituto. Gli studenti partecipanti si sono raggruppati in squadre di minino 4 partecipanti che rappresentano le unità di lavoro con le seguenti mansioni: leader, scrittore che prende appunti, chi organizza il testo, chi cerca sul web i contenuti e ele immagini, infine chi crea i fumetti. Sono stati forniti tutorial di manga, un corso di scrittura interattiva e nozioni di coding utilizzando piattaforme già consolidate quali code.org e Ren’Py. Nello specifico, gli studenti imparano quali sono i processi che portano alla creazione di un video-gioco, come si gestiscono i social e quali sono le professioni coinvolte in tale processo. Ogni studente sviluppa un personaggio che incontri i personaggi dei membri del proprio gruppo all’interno della storia creata, scritta e rappresentata per immagini. La squadra vincitrice è stata premiata secondo i criteri del disciplinare di gara appositamente creato dalla commissione formata dagli attori che hanno supportato l’iniziativa: il preside dell’istituto, la Regione Lazio, la Banca di Credito Cooperativo, diregiovani.it, Porta Futuro, il CNA, etc. Il coordinatore del progetto addetto specializzato nella formazione e gestione dei gruppi ed esperto in scrittura creativa on-line è stato coadiuvato da un esperto programmatore e gestore del sito web. La demo di gioco realizzata interamente dagli studenti e scaricabile nel sito può essere venduta ad una società che produce videogiochi ed il ricavato utilizzato per sostenere nuove edizioni del progetto. Il progetto è stato realizzato da ottobre a maggio, durante l’intero anno scolastico. Sono state coinvolte le ore di italiano, inglese, disegno ed informatica per far dialogare le varie materie. Gli studenti durante i 5 mesi di progettazione stono stati coinvolti per almeno due ore la settimana in ogni classe. Ciascuna delle 4 classi coinvolte sono state prima osservate e poi si è cercato di adattare le stesse attività utilizzando tecniche, tempi e strategie adeguate alle singole necessità. Un ambiente del concorso è il sito web – interattivo: una piazza virtuale dove creare punti d’incontro tra i partecipanti in gioco, tra le squadre formate ed il gruppo di lavoro; un luogo di riferimento dove trovare tutte le informazioni, i partner e gli istituti impegnati. È anche, un punto d’accesso per il corso di scrittura creativa e bollettino news per tutte le esperienze affini e collaterali di potenziale interesse per la riuscita dell’intervento. Considerato infine, la piattaforma di partenza per intraprendere un percorso d’orientamento scolastico e professionale. L’intervento nasce per accompagnare i ragazzi in un processo di crescita consapevole partendo dai nuovi mezzi comunicativi, dalle recenti trasformazioni e dai nuovi scenari d’interazione e di gioco. Il progetto entra in rapporto con lo spazio virtuale già esistente e lo rinnova permettendo al giovane adolescente di portare in tasca con il proprio smart-phone o con le varie console di gioco, non solo hobby o passatempi, bensì uno spazio ricco di nuovi contenuti, interazioni ed aperture.

 

Se ti è piaciuto il progetto metti “Mi piace”

Autori

Chiara Cavarra

Contatti