Idee 2016 Innovation Lab

Screening di Disturbo Specifico dell’Apprendimento e ADHD nelle scuole

di Mascia Beretta per conto del Centro Clinico di Neuropsicologia e Psicoterapia San Paolo di Beretta Mascia e Menotti Erica Studio Associato

Screening di Disturbo Specifico dell’Apprendimento e ADHD nelle scuole

Il Centro Clinico CCNP San Paolo (Studio Associato di Neuropsicologia e Psicoterapia di M. Beretta e E. Menotti) nasce dalla volontà di dar vita ad un unico luogo in cui il paziente, dai primi anni di vita fino alla terza età, possa trovare il sostegno psicologico più adeguato alle sue esigenze. I Disturbi Specifici dell’Apprendimento riguardano il 2,5-3% circa dei bambini in età scolare e si manifestano come un deficit nelle capacità di lettura, di scrittura e di calcolo. Il più noto fra questi è la Dislessia che compromette la velocità e/o la correttezza di lettura, con ripercussioni frequenti anche sulla comprensione del testo letto. I DSA sono altamente associati tra loro: spesso alle difficoltà di lettura (dislessia) si accompagnano anche problemi ortografici (disortografia), di grafia (disgrafia) e di calcolo (discalculia). I Disturbi Evolutivi Specifici dell’Apprendimento (DSA) costituiscono un’area di interesse clinico nella quale si è realizzato negli ultimi trent’anni un importante avanzamento delle conoscenze grazie ai numerosi contributi derivati dalla ricerca scientifica e dall’affinamento delle tecniche di indagine diagnostica. Questo consente oggi di potere condividere la definizione e la classificazione dei DSA anche tra professionisti e/o specialisti di diversa formazione (es. psicologi, neuropsichiatri, logopedisti, pedagogisti), di effettuare una diagnosi in modo accurato, di realizzare trattamenti mirati, nonché di poter disporre di psicologi ed altri operatori che operano nel campo con competenze specifiche. Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD, è tra i disturbi neuropsichiatrici più frequenti dell’età evolutiva. E’ caratterizzato dalla presenza di comportamenti persistenti di inattenzione, iperattività e/o impulsività che appaiono inappropriati per il livello di sviluppo cognitivo raggiunto dal bambino. Tali comportamenti sono evidenti nei diversi contesti di vita in cui il bambino è inserito (famiglia, scuola, gruppo sportivo o ricreativo, ecc.) e sono talmente gravi da compromettere funzionalmente la vita di relazione sociale e il rendimento scolastico. Il seguente progetto si pone di promuovere il rapporto tra clinici ed insegnanti in un clima di scambio autentico e paritario in un’ottica di condivisione e di rispetto dei diversi ruoli; promuovere la conoscenza dei DSA e dell’ADHD al personale scolastico; Informare le insegnanti sul riconoscimento precoce dei segnali d’allarme che possono portare allo sviluppo dei DSA e dell’ADHD; informare le insegnanti su attività e strategie volte ad una migliore gestione del gruppo classe; prevenire le difficoltà di apprendimento di tutti i bambini, in particolare di quelli che potrebbero andare incontro ad un Disturbo Specifico di Apprendimento; informare le insegnanti su attività e strategie volte al sostegno dell’apprendimento della letto-scrittura; far riflettere su come la presenza di un soggetto con Difficoltà di Apprendimento o con ADHD possa modificare in meglio la didattica per tutta la classe; sensibilizzare maggiormente i genitori e gli insegnanti sui DSA e sull’ADHD.

Se ti è piaciuta l’idea metti “Mi piace”

Autori

Mascia Beretta

Contatti