Quando si “sceglie” di isolarsi dal resto del mondo: il fenomeno degli Hikikomori

13 giugno 2018 - 17:00 - 19:00 - Ordine degli Psicologi del Lazio

Il termine Hikikomori deriva dal Giappone (può essere tradotto come “stare in disparte”) e indica una persona che ha sviluppato un isolamento sociale “volontario”.
Il fenomeno è stato studiato sin dai primi anni ‘80 nel paese nipponico, che attualmente sembra contare circa un milione di Hikikomori. L’Italia si è interessata alla problematica solo negli ultimi decenni e, nonostante ciò, il numero di ragazzi o adulti che vivono una condizione di isolamento sociale volontario sembra aggirarsi attorno ai 100.000.

L’Hikikomori passa intere giornate a casa (nei casi avanzati dentro la sua stanza) senza avere contatti con il mondo esterno, persino con i genitori nei casi più gravi.
Il sistema famiglia tende a sottostimare il disagio sia per vergogna che per convinzione che “prima o poi passerà da solo”, senza considerare che questo atteggiamento non fa altro che cronicizzare la situazione problematica, favorendo lo sviluppo di ulteriori disagi psicologici e relazionali.
Il nostro paese non sembra avere una rete di supporto valida in grado di contrastare tale fenomeno e, in molti casi, si arriva ad una richiesta di intervento (psicologico, sociale o istituzionale) solo quando il disagio raggiunge la cosiddetta Fase3 (la persona passa le giornate chiusa in casa e non intrattiene nessun tipo di contatto sociale, nemmeno online o con i genitori).
Da cosa nasce il disagio? Come si aiuta un Hikikomori? Come si agisce sul sistema famiglia? Nuove forme di disagio necessitano di nuovi strumenti di intervento oltre che di conoscenza. L’obiettivo del seminario è quello di fornire informazioni utili di comprensione del fenomeno, sensibilizzare sul tema, favorire attività di prevenzione, nonché offrire uno spazio di riflessione sulle possibili azioni di supporto e reti da attivare nei casi di isolamento sociale volontario.

 

Relatori

Dott.ssa Chiara Illiano, psicologa e psicoterapeuta, referente psicologa di Roma dell’Associazione Hikikomori Italia
Dott.ssa Rosanna D’Onofrio, psicologa e psicoterapeuta in formazione, referente psicologa di Roma dell’Associazione Hikikomori Italia
Ing. Elena Carolei, presidente dell’Associazione Hikikomori Italia Genitori Onlus
Intervento videoregistrato del Dott. Marco Crepaldi, dottore in psicologia sociale e fondatore dell’Associazione Hikikomori Italia

 

Luogo

Il seminario si terrà presso la sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio in via del Conservatorio 91, Roma.

 

Tipologia

L’incontro è rivolto agli iscritti all’Ordine degli Psicologi del Lazio, agli studenti del corso di laurea in Psicologia e ad altre figure professionali dell’ambito medico, sociale, educativo e istituzionale.
L’incontro non sarà videoregistrato. E’ prevista una diretta streaming.
Non verranno rilasciati attestati di partecipazione.

Salva evento

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Non è più possibile prenotarsi dopo le ore 16:00 del 13/06/2018