eVENTI E APPUNTAMENTI DI INTERESSE

Corso sullo Startup Professionale (23 e 24 novembre 2017)

23 novembre 2017 , ore 09:00 - 18:00

Riservato agli iscritti all’Albo a partire dal 10 aprile 2017 fino al 23 ottobre 2017

 

Premessa

L’iscrizione ad un Ordine rappresenta senza dubbio il primo atto significativo della carriera di un professionista. Questo momento può portare con sé, da un lato l’orgoglio di far parte di una categoria professionale, con tutto l’entusiasmo che ne consegue, dall’altro una normale sensazione di disorientamento causata dalla naturale difficoltà di interpretare un nuovo ruolo.

Se l’essere un professionista porta alla possibilità di identificarsi con un gruppo di colleghi, condividendo con loro il senso di appartenenza alla categoria, è possibile che si fatichi a comprendere il senso stesso della funzione ricoperta. L’evidente difficoltà iniziale si riscontra nell’alto tasso di frequenza con cui una certa tipologia di domande viene posta, in modo reiterato, all’Ordine attraverso i vari canali ufficiali. Molte delle richieste, infatti, riguardano questioni di carattere fiscale e legale relative all’attività stessa dei “liberi professionisti”.

Un’ulteriore buona parte delle richieste riguarda in maniera più o meno diretta questioni di carattere deontologico. È noto che i sei atenei laziali, nei propri corsi di laurea, non trattano in modo diretto e specifico il Codice deontologico e i risvolti pratici che questo ha nell’attività professionale. Il segnale che molti aspetti della deontologia professionale non siano colti nella loro complessità, soprattutto dai neo-iscritti, è confermato dal considerevole numero di giovani colleghi richiamati in Commissione Deontologica per ragioni legate alla mancanza di informazioni di base.

Frequenti sono le domande e le segnalazioni che l’Ordine riceve su tematiche relative alla tutela, della salute e dei confini professionali. Ci riferiamo alle zone grigie con profili vicini alla professione di psicologo che a volte esitano in situazioni di presunto o reale esercizio abusivo di professione (es. counselor, mental trainer, life coach) per cui è importante capire quali tipologie sono segnalabili e con quali modalità.

Ulteriore aspetto di criticità, per chi inizia a lavorare, è dato dalla difficoltà di autopromuoversi all’interno di un mercato spesso saturo e sempre più competitivo. L’autopromozione è lasciata alla capacità individuale del professionista e risulta come elemento totalmente assente praticamente in tutti i percorsi formativi di primo e di secondo livello.

Per queste ragioni, l’Ordine degli Psicologi del Lazio ha inteso prevedere, nell’ambito delle sue attività di formazione e promozione, un Corso sullo start up professionale rivolto ai neo-iscritti all’Albo.


Obiettivi del corso

Gli obiettivi del corso sono:

  1. accogliere il neo-iscritto nella comunità professionale tramite un momento di investitura ufficiale;
  2. orientare il neo-iscritto nell’interpretazione del proprio ruolo di professionista;
  3. supportare il neo-iscritto fornendo indicazioni concrete su aspetti di tipo fiscale e legale;
  4. trasmettere al neo-iscritto l’importanza di conoscere in modo approfondito il codice deontologico e dargli riferimenti chiari su come comportarsi in caso di dubbi: calare concretamente il codice deontologico nella vita lavorativa riportando esempi pratici e concreti che fungano da modello di comportamento;
  5. favorire lo sviluppo della professione e garantire alla cittadinanza il diritto alla salute;
  6. fornire al neo-iscritto elementi di base di marketing utili all’autopromozione.


Destinatari

Il corso è rivolto agli iscritti alla sezione A e alla sezione B dell’Albo a partire dal 10 aprile 2017 fino al 23 ottobre 2017.


Informazioni sul corso e modalità di svolgimento

Il corso si svolgerà giovedì 23 e venerdì 24 novembre 2017 presso la sede dell’Ordine degli Psicologi del Lazio a Roma in via del Conservatorio, 91. Ciascuna giornata sarà suddivisa in moduli tematici, secondo il programma allegato che costituisce parte integrante del presente avviso.

Per sopravvenute esigenze organizzative, l’Ordine si riserva di apportare modifiche al calendario, al programma degli incontri e di individuare una sede diversa da quella indicata.

Il corso sarà tenuto da professionisti con comprovata esperienza e competenza in relazione alla materia trattata.

La partecipazione al corso è gratuita.

Non è prevista l’assegnazione di crediti formativi universitari o di crediti ECM.


Modalità di presentazione della domanda e ammissione al corso

Ciascun potenziale candidato riceverà per posta elettronica l’invito a partecipare al corso di formazione, con le istruzioni necessarie per prenotarsi.

Dopo aver selezionato il link contenuto nell’invito, il candidato dovrà compilare il modulo di richiesta inserendo il proprio nome e cognome, la data d’iscrizione all’Albo e il proprio indirizzo di posta elettronica. Per inviare la candidatura è necessario preliminarmente fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali, fra cui le immagini acquisite durante il corso di formazione dagli incaricati dell’Ordine.

Il sistema avviserà contestualmente dell’avvenuta ricezione della domanda di partecipazione al corso e invierà un’email di riepilogo.

L’elenco dei partecipanti al corso sarà compilato sulla base dell’ordine cronologico di ricevimento delle domande.

Non saranno accettate domande di partecipazione presentate attraverso diverse modalità.

La conferma dell’inclusione tra i partecipanti al corso potrà essere fornita soltanto a conclusione dell’attività istruttoria e sarà inviata allo stesso indirizzo di posta elettronica fornito all’atto della presentazione della richiesta.

Le domande saranno accolte fino al raggiungimento del numero massimo di partecipanti previsto.

In caso di sopravvenuta impossibilità a partecipare è obbligatorio avvisare tempestivamente gli Uffici dell’Ordine scrivendo a gdleventi@ordinepsicologilazio.it.


Informativa Privacy

Con l’invio della richiesta di partecipazione, il candidato è tenuto a fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali, fra cui le immagini acquisite durante il corso di formazione dagli incaricati dell’Ordine.

Il consenso deve essere fornito obbligatoriamente, pena l’impossibilità di inviare la propria candidatura e quindi prender parte all’iniziativa.

Le immagini videoriprese potranno essere diffuse tramite il sito web istituzionale dell’Ordine e attraverso i suoi account Facebook e/o Twitter.

L’interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.lgs. n. 196/2003 nei confronti dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, titolare del trattamento.


 

Programma del corso

Giovedì 23 novembre 2017

9:00 | Registrazione dei partecipanti

9:30 – 10:00 | Saluti del Tesoriere

10:00 – 13:00 | Marketing e autopromozione (Federico Conte)

  • L’analisi dell’offerta e della domanda di servizi psicologici in Italia
  • I mutamenti sociali in atto: come trasformare le minacce in opportunità
  • L’individuazione delle nicchie di servizio
  • La definizione del proprio valore di servizio e degli elementi distintivi
  • La definizione della strategia di Personal Branding: competenza, visibilità e networking
  • Il network marketing e sviluppo della rete inviante
  • Internet e Social Media Marketing

13:00 – 14:00 | Pausa

14:00 – 16:00 | Gli aspetti legali dell’attività professionale (Antonio Cucino)

  • La legge professionale 18 febbraio 1989, n. 56
  • Cenni sulla responsabilità professionale dello psicologo
  • Il Codice deontologico degli Psicologi: aspetti legali
  • Orientamenti giurisprudenziali in ambito deontologico-disciplinare

16:00 – 18:00 | La tutela professionale (Paola Biondi e Luca Lentini)

  • La tutela del titolo professionale
  • Gli atti tipici della professione
  • Confini giuridici e deontologici della professione
  • Il counseling psicologico ed il counseling non psicologico
  • Le azioni di tutela del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del Lazio

 

Venerdì 24 novembre 2017

8:45 | Registrazione dei partecipanti

09:00 – 13:00 | La deontologia professionale (Pietro Stampa)

  • La riflessione etica e il suo rapporto con l’esercizio delle professioni
  • La deontologia come dimensione regolamentare della riflessione etica
  • Le regole e il problema dell’interpretazione
  • Tipi di regole e loro rapporto con i contesti di intervento degli psicologi
  • La rilevanza dell’etica nella storia e nello sviluppo delle professioni
  • Specificità etica della professione di psicologo
  • Il rapporto fra etica professionale, diritto e operatività psicologica
  • Il Codice deontologico degli psicologi italiani: presentazione ragionata
  • L’attività deontologico-disciplinare dell’Ordine
  • Casistica deontologica con esempi di situazioni tipiche

13:00 – 14:00 | Pausa

14:00 – 16:00 | Assistenza e previdenza per psicologi: pensione, malattia e servizi (Federico Zanon)

  • L’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Psicologi
  • Il versamento dei contributi
  • I servizi che l’ENPAP offre al professionista
  • Il sistema dei contributi da versare e della pensione
  • Le dinamiche di incremento del risparmio

16:00 – 18:00 | Gli aspetti fiscali dell’attività professionale (Angelo Ficorella)

  • L’avvio dell’attività libero professionale dello psicologo e gli obblighi fiscali
  • La scelta del regime fiscale
  • L’apertura della partita IVA
  • La corretta metodologia di fatturazione
  • La tenuta dei documenti contabili e dei registri fiscali
  • La determinazione del reddito di lavoro autonomo
  • Dichiarazioni fiscali, imposte, studi di settore e novità del periodo

 

Relatori

Federico Conte, Tesoriere dell’Ordine Psicologi del Lazio e Consigliere di Indirizzo Generale dell’ENPAP. Psicologo Clinico, specializzato allo IACP, si occupa di formazione manageriale e consulenza aziendale nell’ambito della riqualificazione e del ri-orientamento di reti commerciali complesse per diverse aziende in Italia e all’estero.

Angelo Ficorella, Dottore Commercialista e Revisore Legale collabora come professionista con lo studio “Ferrari & Associati – Studio Legale e Commerciale”, svolgendo la propria attività nell’ambito della consulenza tributaria, amministrativa e contabile sia nel settore pubblico sia nel settore privato del profit e del no profit. Ha sviluppato una comprovata esperienza professionale nell’ambito degli Enti pubblici istituzionali, nel settore amministrativo, contabile e fiscale.

Federico Zanon è il Vicepresidente ENPAP. Psicologo e psicoterapeuta, laureato in Psicologia e in Filosofia e Specialista in Psicologia Clinica. Dirige un centro per la cura delle dipendenze patologiche e da diversi anni affianca alla sua attività professionale l’interesse per la previdenza dei liberi professionisti. Dal 2009 al 2013 è stato consigliere di indirizzo ENPAP e dal 2013 sono consigliere di amministrazione e vicepresidente.

Antonio Cucino, avvocato del Foro di Roma, consulente della Commissione deontologica e del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del Lazio; penalista, matrimonialista, esperto di problematiche minorili.

Pietro Stampa, Vicepresidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. Psicologo di formazione psicoanalitica, libero professionista, fin dagli anni 1980 ha ricoperto incarichi direttivi nell’associazionismo scientifico e professionale; eletto nei 1994 al primo Consiglio dell’Ordine, ha poi fatto parte fino al 2006 della Commissione Deontologica; già docente di Psicologia delle organizzazioni e delle istituzioni nell’Università di Chieti, è co-editor della Rivista di Psicologia Clinica e autore di numerosi articoli e co-autore di due volumi su temi clinici ed etici.

Paola Biondi, Coordinatrice della Commissione Tutela e Consigliera Segretaria dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, Consigliera di Indirizzo Generale dell’Enpap. Psicologa Psicoterapeuta, lavora in ambito clinico e aziendale, in particolare modo su orientamento sessuale e identità di genere.

Luca Lentini, Avvocato Cassazionista del Foro di Roma, Dottore di ricerca in diritto amministrativo, consulente legale del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.